Ritrovato il cadavere di Vincenzo Ruggiero: fatto a pezzi e cosparso di acido

E’ stato ritrovato nel tardo pomeriggio di ieri il cadavere di Vincenzo Ruggiero, il ragazzo 25enne assassinato da Ciro Guarente, dipendente civile della Marina Militare, ex fidanzato della sua convivente e migliore amica, Heven Grimaldi. Il corpo di Vincenzo è stato ritrovato in un autolavaggio abusivo, nel garage di una palazzina popolare in via Scarpetta, a un passo da via Argine a Ponticelli.

L’assassino ha prima ucciso il 25enne, poi ha cosparso il cadavere di acido cloridrico e lo ha fatto a pezzi, con l’intenzione di cementificarlo in un buco del pavimento del corridoio. Agli inquirenti, per depistarli, aveva rivelato di aver gettato il corpo in mare, nella zona di Licola.

Ma i carabinieri non hanno creduto alla sua versione, continuando ad indagare. Dopo ore di ricerche, la scoperta: il cadavere di Vincenzo è stato martoriato, un particolare che rende la sua morte ancora più brutale.

Potrebbe anche interessarti