Foto. Università di Medicina e Chirurgia di Scampia, proseguono i lavori: quando sarà pronta

Foto Facebook di Eleonora de Majo

Manca poco più di un anno e mezzo per l’inaugurazione dell’Università di Medicina e Chirurgia di Scampia. Ieri, si è svolto un soprallugo nel quartiere napoletano da parte delle commissioni Politiche Urbane e Scuola del Comune di Napoli. Di questo progetto ve ne avevamo parlato già diversi anni fa. Oggi, sembra essere più concreto che mai.

Come detto, il soprallugo è servito per valutare l’avanzamento dello stato dei lavori di questo importantissimo progetto. L’edificio sarà un vero e proprio polo. Si svilupperà su 4 piani che saranno destinati alla formazione degli studenti. Inoltre, la struttura ospiterà un presidio ospedaliero specialistico, garantendo così un supporto medico per i cittadini di Scampia.

LEGGI ANCHE
Classifica migliori università Il Sole 24 Ore: malissimo il Sud, Federico II quasi ultima
Foto Facebook di Luigi Felaco

Abbattere le vele, aprire l’Università, costruire ulteriori nuovi alloggi al posto dei mostri demoliti, destinare la Vela che resta in piedi a sede della città metropolitana, implementare le infrastrutture ed il trasporto pubblico vuol dire scommettere sul passaggio definitivo da periferia a Nuova Centralità“. Così scrive Eleonora de Majo su Facebook.

Per quanto riguarda lo stato dei lavori, è a buon punto la costruzione dell’aula Magna da 540 posti. Sarà installata, inoltre, una suggestiva cupola di vetro ed acciaio. Per quanto riguarda le tempistiche, la struttura dovrà essere pronta entro giugno 2020, così da poter aprire le porte agli studenti per l’anno accademico 2020-2021.

LEGGI ANCHE
Video. Luca Abete a Scampia: "27 famiglie abbandonate da 10 anni"

Potrebbe anche interessarti