De Magistris, scintille con Salvini: “È un mollusco che si veste da bullo”

Dopo il battibecco con Luigi Di Maio, che lo ha accusato di aver fatto diventare Napoli una città zavorra, continuano i dissensi tra Luigi de Magistris e gli esponenti di spicco del Governo. Il sindaco di Napoli ha attaccato il Ministro dell’Interno Matteo Salvini, accusandolo di essere un mollusco che si veste da bullo:

“Le forze sono inadeguate, la coperta è corta e lo Stato non investe in sicurezza. Faccio il sindaco da otto anni, ho avuto il privilegio di confrontarmi con orientamenti politici più diversi. I governi passano ma le politiche sono sempre le stesse ma forse questo Governo fa più propaganda con Salvini che si presenta come il capitano muscolare e invece sta diventando il mollusco istituzionale a volte vestito da bullo“.

Luigi de Magistris ha poi continuato: “Lo Stato dovrebbe fare di più in tema di sicurezza perché non ha lavorato molto per rafforzare le forze di polizia in città, né ha dato la possibilità agli enti locali di poter assumere più assistenti sociali e poliziotti municipali. Tutto quello che la città di Napoli sta realizzando è un fatto autoctono”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più