Inciviltà e degrado: il lungomare di Napoli trasformato in discarica a cielo aperto

Scempio, degrado e immondizia. È questo lo spettacolo che si mostra ai napoletani dopo un weekend presso il Lungomare di Napoli. Già un gruppo di persone aveva trasformato la fontana adiacente alla statua equestre di Armando Diaz in una piscina, per placare il grande caldo che si è abbattuto sulla nostra Penisola in questi giorni. Come se non bastasse, anche la spiaggia e la strada sono state preda dell’inciviltà e all’alba di oggi questa era la situazione.

Uno spettacolo indecoroso, perché gli improvvisati bagnanti, con tanto di costume hanno dato uno dei peggiori spettacoli che esiste. La movida serale, senza controllo e senza freni, ha fatto il resto. Eppure un’ordinanza comunale ha dichiarato il Lungomare di Napoli plastic free: qual è il senso della disposizione se poi i controlli sono assenti, se poi si deve assistere impotenti allo stupro della città?

Di seguito le foto pubblicate da Christian Avallone che lasciano ben poco spazio all’immaginazione:

Potrebbe anche interessarti