L’appello dei familiari di Pietro, malato di leucemia: “Donate il sangue per salvargli la vita”

pietro russoAppello disperato sui social da parte di parenti ed amici di Pietro Russo, 36enne di Secondigliano malato di leucemia che si trova in gravi condizioni in sala di rianimazione all’Ospedale Loreto Mare di Napoli.
L’appello del cognato: “In questo momento vi scrivo dal reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Loreto Mare. Mio cognato Pietro Russo è in rianimazione attaccato ad un respiratore ed è in pericolo di vita. Pietro ha una forma di leucemia grave e ha continuamente bisogno di trasfusioni di sangue… siamo stati invitati dai medici che lo tengono in cura a fare la nostra parte per potergli salvare la vita.
Ogni giorno presso l’Ospedale San Giovanni Bosco dalle ore 9:00 alle ore 11:00 è possibile fare una donazione di sangue presentandosi a nome di Russo Pietro.Va bene qualsiasi gruppo sanguigno. Vi prego, aiutateci a far tornare a casa un padre dai suoi figli, grazie.”
Un altro appello sui social è stato: “Chiedo un aiuto a tutte le persone di Facebook. Serve donare sangue urgentemente per Pietro Russo, è di Scampia e non sta bene. È affetto da una grave forma di leucemia, sta lottando tra la vita e la morte. È possibile recarsi dalle 08:00 alle 11:00 all’Ospedale San Giovanni Bosco o all’Ospedale del Mare a Ponticelli. Vi prego ragazzi, aiutatemi e condividete, grazie.
Pietro è solo una delle persone in gravi condizioni per una malattia come la leucemia. Donare è necessario per Pietro e per tutte le persone in pericolo di vita che, invece, dovrebbero stare tranquille nelle loro case, con le proprie famiglie e con i propri amici conducendo una vita normale.
È bene informarsi sempre riguardo le raccolte di sangue negli ospedali di Napoli e provincia per far sì che non sia più necessario appellarsi ai social per delle urgenti donazioni. Tutti, con poco, possiamo dare una grande mano a Pietro e a tanti altri. 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più