La spiaggia di Rotonda Diaz coperta di plastica: il mare restituisce la nostra inciviltà

Prima o poi la natura si ribellerà e lo sta già facendo. Alla Rotonda Diaz spiaggia colma di plastica. Il maltempo di questi giorni, destinato a continuare dopo l’allerta meteo diramata per domani, ha riempito la spiaggia della Rotonda Diaz di plastica. Una sorta di ribellione della natura che ha restituito all’uomo e alla terra tutto ciò che è stato riservato in mare negli anni. La natura ci fa capire che, ormai, è troppo tardi per rimediare, ma che è pronta a restituire il male fatto attraverso questo gesto e tanti altri.

Il video, pubblicato dal Consigliere Regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, mostra uno scempio e fa capire quanto l’uomo sia meschino nei confronti della natura. Così, Borrelli ha commentato l’accaduto: “Ci è stato segnalato un video che mostra le condizioni pietose in cui si presenta la spiaggia della rotonda Diaz dopo le recenti mareggiate causate dal maltempo. L’area si è trasformata in una distesa di plastica, restituita dal mare. Siamo di fronte alla ribellione della natura dinanzi all’inciviltà di chi sversa rifiuti in mare. Un fenomeno che abbiamo denunciato a più riprese, rimarcando l’importanza delle ordinanze plastic free e del loro rispetto“.

Purtroppo il problema dei rifiuti in mare, in special modo la plastica, ha assunto da tempo contorni emergenziali e va affrontato con la massima attenzione e in maniera determinata dalle amministrazioni. Allo stesso modo occorrono politiche attive che coinvolgano i cittadini nella difesa del mare, sulla scorta di progetti virtuosi come quello attuato nell’area marina ‘Regno di Nettuno’ dove i pescatori si impegnano anche nel recupero della spazzatura abbandonata in acqua. Attraverso un impegno concreto da parte delle amministrazioni nel limitare al massimo l’uso della plastica e il coinvolgimento delle persone perbene nella difesa del mare si potrà fare in modo che scene come quella della rotonda Diaz non si ripetano in futuro”.

Potrebbe anche interessarti