Ritardi per la demolizione delle Vele a Scampia: malcontento e polemiche dei cittadini

veleIl “Restart” di Scampia e delle Vele si sta rivelando un nuovo “Stop” per la zona: tanti ritardi sul progetto di rivalutazione urbana di uno dei quartieri più conosciuti della periferia di Napoli nord. I numerosi stop all’attuazione del nuovo piano urbanistico non stanno facendo altro che produrre malcontento e polemiche tra gli abitanti del quartiere.

Cittadini e attivisti di vari comitati della zona sono ormai profondamente sfiduciati dai rallentamenti nella pulizia e nella rivalutazione all’interno, nello specifico, della vela verde. I lavori in quest’area, infatti, essendo durati più del previsto, hanno rallentato il corso dell’intero progetto: l’abbattimento del primo blocco era previsto per giugno scorso.

Così come riporta Il Mattino, Omero Benfenati del Comitato Vele, ha dichiarato: “Abbiamo fatto diversi sopralluoghi e la situazione non è mai cambiata. Pochi operai e tanto lavoro da fare. Così non si va da nessuna parte e le nostre battaglie rischiano di essere vanificate.

“Non ci sono solo i tempi da rispettare ma anche la fiducia delle persone e dei residenti del quartiere. Persone che non ce la fanno più a vivere in queste condizioni e che dopo essere stati il simbolo di Gomorra, vogliono essere l’emblema della rinascita.

Abbattere questi mostri vuol dire dare nuova speranza alla gente che ha creduto nella nostra lotta. Non possiamo permettere che questa amministrazione ci tratti così e vogliamo spiegazioni in merito a questo stallo. Siamo gli impegni vanno mantenuti e noi continueremo a lottare proprio per questo motivo. Scampia deve rialzare la testa e far sentire la propria voce”.

Gli abitanti del quartiere di Scampia e dei dintorni sono, giustamente, stanchi di doversi sentire abbandonati a loro stessi e di vedere i loro sogni di rinascita bloccati. Come recita una scritta comparsa fuori dalle Vele, il messaggio da diffondere è uno solo secondo gli abitanti della zona: “Non siamo Gomorra”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più