Nel Napoletano si combatte l’inquinamento: saranno piantati 3 milioni di alberi

piantare alberiTre milioni di nuovi alberi saranno piantati nell’area metropolitana di Napoli: la nuova iniziativa del noto programma “Ossigeno bene comune”. Oggi la presentazione con cui l’ente sta per realizzare la sua strategia contro l’inquinamento, attraverso il convegno nella chiesa dei Santi Demetrio e Bonifacio a Napoli, dalle 9.00 alle 18.00.

Tre milioni di alberi “è la risposta per contrastare i cambiamenti climatici che stanno minando l’equilibrio idrogeologico del territorio e la salute dei suoi abitanti”, si legge in una nota dell’ente di piazza Matteotti, riportata da La Repubblica. Ai comuni nel Napoletano sono stati già assegnati diciotto milioni di euro per le aree del Vesuvio e del Faito: due grandi aree distrutte da devastanti incendi nell’estate del 20017, ancora vividi nel ricordo di tutti. Altri stanziamenti si aggiungeranno fino al 2021.

A introdurre l’innovativa iniziativa è Gennaro Pace, consigliere metropolitano delegato al programma Ossigeno bene comune, che presenterà il programma oggi nella chiesa dei Santi Demetrio e Bonifacio. Anche Luigi de Magistris sarà presente con un proprio intervento. Seguiranno al primo cittadino Fabio Salbitano dell’università di Firenze, Massimo Fagnano, Mario Losasso e Valeria D’Ambrosio della Federico II di Napoli. Altresì ci saranno tantissimi altri docenti: Giorgio Vacchiano dell’università di Milano, Carmine Guarino e Domenico Cicchella dell’università del Sannio. Ed ancora Sergio Ulgiati, Patrizia Ghisellini e Giovanni Russo dell’università Parthenope.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più