Bambino escluso dalla recita natalizia perché autistico. La mamma va su tutte le furie

Bambino autisticoNapoli– Una scuola elementare di Napoli ha escluso un bambino autistico di 5 anni dalla recita scolastica di Natale. La mamma è andata quindi su tutte le furie.

Quello che è successo in questa scuola è ciò che tutte le mamme di bambini con difficoltà vorrebbero evitare. “Escluso“. Questo era il messaggio del gruppo Whatsapp delle mamma della classe, riferendosi al piccolo bambino che è stato tenuto fuori dalla recita.

La notizia fa scalpore perché è proprio nelle scuole che un bambino autistico va sostenuto. O meglio, integrato, per imparare a crescere stando con gli altri. Ma questo la scuola non lo ha permesso. Per partecipare a questa recita, le famiglie avevano anche versato un piccolo contributo per la vendita di dolci e piccolo artigianato che saranno venduti a sostegno della scuola privata dei propri figli.

Queste le parole della mamma del bimbo a l’Ansa: “Lo so che il mio piccolo non avrebbe partecipato. So che non parla e non riesce a stare in fila. Non c’e bisogno che lo sottolineasse la maestra, ma per me era importante anche solo vedere il suo nome su quella lista e vederlo quel giorno lì, a saltare e divertirsi a modo suo.Vedere quel suo sorriso dolce, sogno infranto da chi lo ha emarginato invece di integrarlo”.

Una storia che fa rabbrividire perché la scuola ha il dovere morale, prima di impartirgli le lezioni di conoscenza, di saper vivere nel mondo attuale, un mondo difficile e che evidentemente non conta nulla o quasi per questa scuola.

Potrebbe anche interessarti