Rientri a Napoli: ieri registrati 10 casi positivi con i test rapidi e 0 col tampone

Rientri a NapoliProsegue l’esodo dei rientri da tutta Italia verso la città di Napoli. Durante la giornata di ieri, mercoledì 6 maggio, sono risultati 10 positivi al Coronavirus con i test rapidi.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene.

Sono migliaia le persone che ogni giorno rientrano a Napoli dall’inizio della Fase 2. Questa volta però si cerca di evitare il problema riscontrato con l’esodo dell’8 marzo.

Infatti sono maggiori i controlli alle stazioni aeroportuali e dei treni sui rientri a Napoli. È in questo modo che ieri, sulla base di valutazioni mediche, è stato deciso di effettuare 326 test rapidi sui 3037 viaggiatori complessivi. Tra questi, 10 di loro sono risultati positivi.

Nel complesso erano solo 9 le persone che risultavano avere una temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi. Per una maggiore sicurezza però sono stati effettuati molti più test.

Altro dato è quello legato al numero dei tamponi. Sempre nella giornata di ieri ne sono stati effettuati altri 10. Tutti negativi.

Sono 105 persone in aggiunta a quelle dei giorni scorsi, hanno comunicato alle Asl di appartenenza il proprio arrivo.

Tutte le persone provenienti da fuori Campania, incluse quelle che viaggiavano con auto a noleggio, sono state poste in isolamento domiciliare, con le modalità previste dall’Ordinanza n.41.

L’attenzione della Regione Campania è quindi molto alta. Commettere di nuovo l’errore dell’8 marzo sarebbe stato fatale. Errare humanum est, perseverare autem diabolicum

Potrebbe anche interessarti