De Magistris ricorda con affetto Massimo Troisi: “Ci hai sempre ricordato che essere napoletani è meraviglioso!”

massimo troisiCi lasciava il 4 giugno 1994 il grandissimo Massimo Troisi, uno degli artisti napoletani più amati di sempre. Oggi, come ogni anno nel giorno della sua scomparsa, tanti amici, colleghi e non solo hanno voluto ricordarlo e dedicargli parole d’affetto sincero.

In questi giorni, a 26 anni dalla sua scomparsa, arriverà nelle librerie una graphic novel, edita da Beccogiallo e intitolata “Massimo Troisi: vita, morte e miracoli di un santo contemporaneo (ma miracoli pochi, che sò complicati)”. Il libro racconta la vita dell’attore partendo dal suo esordio sul palcoscenico fino alla sua dolorosa scomparsa subito dopo le riprese del suo ultimo film, “Il Postino”.

Anche il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, infatti, proprio poco fa ha affidato ad un post sulla sua pagina Facebook i suoi ricordi di ragazzino legati al grande Massimo Troisi: “Ricordo quando andai al cinema Acacia, con i miei compagni, a vedere “Ricomincio da tre”, avevo 13 anni.

“Quante risate, un film bellissimo. Massimo era contro ogni forma di discriminazione e pregiudizio, ci restituì l’orgoglio di essere nati in questa terra. Negli anni ne ho apprezzato visione, sensibilità, profondità, cultura, intelligenza. Non solo un comico immenso, ma un grandissimo uomo.

“Nel mio ufficio ho una foto bellissima, donatami da sua sorella Rosaria, con Pino Daniele e Gianni Minà, e spesso la guardo con malinconia. Massimo, ci manchi moltissimo, ancor di più in questi momenti bui, perché con la tua arte e la tua disarmante genuinità ci hai sempre ricordato che essere napoletani è meraviglioso!”

Qui di seguito il post del sindaco Luigi De Magistris sulla sua pagina Facebook ufficiale:

Potrebbe anche interessarti