Barra, 20mila euro per un parcheggio a Villa Roomer: “È un insulto al patrimonio”

parcheggio villa roomerVilla Roomer, una delle 122 ville vesuviane, è il simbolo di Barra e di Piazza Bisignano, dove la VI Municipalità vorrebbe creare un parcheggio. In quella zona si pratica da sempre la sosta selvaggia e la sesta Municipalità, come mostrato nella delibera, vorrebbe realizzare un parcheggio da 20 mila euro per il progetto ‘Una piazza per ogni quartiere’.

Qui il testo della delibera, che mostra in quali piazze interverranno: “Una piazza per ogni quartiere” relativo ai lavori di riqualificazione di Piazza De Iorio in Ponticelli, di Piazza Bisignano in Barra e della Piazza in Via Bernardino Martirano in San Giovanni a Teduccio,ubicate nel  territorio della Municipalità 6, per l’importo complessivo di €50.000,00″.

Il progetto della Municipalità prevede di creare questo parcheggio, ma secondo alcuni cittadini e associazioni del quartiere, questi 20 mila euro destinati a Barra potrebbero essere utilizzati diversamente, come ha spiegato a Vesuviolive.it Rino Amato, Presidente dell’Associazione Cittadinanza Attiva per La Barra: “La Municipalità ha avuto 50 mila euro e ha creato questo progetto. Su Barra era stata individuata Piazza Bisignano, per un intervento di 14 mila euro e 5 mila euro per l’Enel per lo spostamento dell’illuminazione stradale e di oggetti della piazza che ricadono in quella zona“.

Noi riteniamo un intervento inconcepibile. Loro dicono di allargare la strada. Quando ho sentito il servizio tecnico, mi è stato detto che avrebbero ritagliato la strada per 45 metri e una profondità di 3 metri. Le auto vengono spostate di 3 metri all’interno, almeno avrebbero potuto creare un parcheggio a spina di pesce. In questo caso si arretra e tolgono 150 metri quadrati di pedonalizzazione della piazza e deturpano la storicità del luogo. È un’offesa e un insulto al patrimonio, alla cultura e di Palazzo Bisignano, che appartiene alle 122 ville vesuviane, quindi sottoposta a dei vincoli“.

Ho scritto anche all’Ente delle Ville Vesuviane che si adopererà con la sopraintendenza delle Belle Arti per capire se c’è un vincolo e se hanno chiesto autorizzazione per questo lavoro. Ora stanno lavorando su San Giovanni o Ponticelli e quanto prima inizieranno a Barra. Questi soldi potevano essere spesi in un modo diverso. Secondo noi questo intervento non porta benefici“.

Lì c’è una sosta selvaggia e io ho chiesto al servizio tecnico se in questo modo non si crea la doppia fila. Loro mi hanno risposto che sorveglierà la Polizia Municipale, che potrebbe intervenire anche prima dei lavori. Quello è un tratto storico e potrebbero venire adesso, così da evitare di spendere questi soldi. Non è un progetto che ha una logica. Loro parlano di pedonalizzazione, ma non crediamo sia una giustificazione“.

Prima del Covid, siccome la delibera ha data novembre, abbiamo protocollato una richiesta noi come Cittadinanza Attiva per la Barra, Nives Onlus e Società Operaia di Mutuo Soccorso, dove dicevamo di non essere d’accordo e volevamo un incontro per discutere di questi lavori, ma non siamo mai stati chiamati. Ho inviato una PEC tre giorni fa al Presidente richiedendo un altro incontro, non motivando il perché, ma non ho ricevuto risposta“.

Ci stiamo organizzando con striscioni e simili. Abbiamo già mostrato il nostro dissenso apponendo una frase ‘No al parcheggio di Piazza Bisignano’. La Piazza è in uno stato di degrado e questi 20 mila euro potrebbero riportarla in uno stato di decoro. E’ vero che il polifunzionale è quello che è, ma le aiuole sono rotte e spendere soldi per mettere del cemento per sistemarle, giostrine, telecamere, qualche altra panchina, cestini, sicuramente avrebbe avuto un costo inferiore ai 20 mila euro“.

Potrebbe anche interessarti