Secondigliano, l’Obelisco ai Caduti della guerra sull’ex dogana dei Borbone

Secondigliano Obelisco cadutiL’Obelisco ai Caduti è un monumento in memoria dei militari e civili di Secondigliano morti durante la seconda guerra mondiale. Fu eretto nel 1952 nella piazza Giuseppe di Vittorio, anticamente nota come Piazza Capodichino. La piazza è situata tra i quartieri di Secondigliano, San Pietro a Patierno e San Carlo all’Arena e collega anche parte di Casavatore e Casoria. Un obelisco realizzato completamente in pietra bianca che si differenzia dagli altri otto obelischi, situati nella medesima piazza, costruiti utilizzando quella lavica o piperno che indicavano l’ingresso nella città di Napoli ai tempi dei Borbone.

In questa piazza sorgeva infatti l’edificio a forma circolare un tempo sede dell’antica dogana borbonica. All’inizio del Novecento fu poi demolita, ma gli obelischi continuarono a sopravvivere. L’obelisco centrale, quello bianco, è un cippo commemorativo dei morti e dei dispersi durante la seconda guerra mondiale. Alto 15 metri, con in cima la stella della Repubblica Italiana.

Sul lato est sono riportati i nomi dei militari caduti in guerra, sul lato sud invece quelli dei civili morti nel conflitto, ad ovest del monumento i nomi dei dispersi. I vari elenchi sono scritti quasi completamente in ordine alfabetico. Inoltre sono presenti anche varie iscrizioni per ricordare e tramandare i ricordi dei caduti in guerra di Secondigliano.

Nel 2019 si propose la ristrutturazione della piazza e la demolizione di questi nove obelischi. Si trattava del progetto di tutela del patrimonio storico-artistico cittadino “Monumentando” che riguardava il restauro di 27 monumenti di Napoli. I cittadini di Secondigliano però si opposero fortemente e protestarono affinché quella piazza e quegli obelischi ricolmi di storia e cultura non fossero distrutti. Anche perché Secondigliano senza l’Obelisco ai Caduti e gli altri otto non sarebbe più la stessa proprio perché caratterizzano la piazza e ne ricordano le origini.

Fonti: 
– Pietre della Memoria, Il segno della Storia, Obelisco ai Caduti

Potrebbe anche interessarti