Marzo Donna 2015, dai desideri ai saperi delle donne. Gli eventi in programma

Anche quest’anno Napoli è presente per la carrellata di eventi e iniziative marchiate Marzo Donna 2015, una serie di attività positive che si svolgeranno nella città di Napoli e provincia con il tema conduttore Dai desideri ai saperi delle donne: la cura di sé e la cura del mondo.

Oggi, lunedì 2 marzo 2015 alle ore 11,00 nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo in Piazza Municipio, si è svolto un incontro organizzato dalla Consigliera delegata dal Sindaco alle Pari Opportunità, Simona Marino, per la presentazione del programma del Marzo Donna 2015 che quest’anno ha come titolo: “Dai desideri ai saperi delle donne: la cura di sé e la cura del mondo”. Infatti l’ampio programma di manifestazioni sarà articolato su vari temi e argomenti interessanti che hanno caratterizzato le figure femminili napoletane che da sempre si sono contraddistinte nella storia della nostra città; gli eventi difatti toccheranno vari settori: sana alimentazione, corpo, salute e benessere ma anche arte, teatro, danza, cinema, musica, creatività, educazione ai sentimenti, ambiente e green economy per poi sfiorare temi come le professioni, l’artigianato, l’imprenditoria femminile e reading, in breve la cura e la sostenibilità della vita.

Il Comune di Napoli in concomitanza con il mese per antonomasia dedicato alla donna, assieme ad altre ricorrenze, come il B&B Day, offrirà l’opportunità alle donne di costruirsi una vetrina per mostrare cosa sono capaci di fare.

Tra i tanti eventi sponsorizzati e coadiuvati dal Comune di Napoli, per il giorno 20 marzo alla Casa della Socialità a Scampia, è prevista una giornata all’insegna dell’imprenditoria femminile in vari campi: il tema principale sarà L’arte dell’arrangiarsi. In questo grande incubatore di idee, dove quotidianamente si offre consulenza lavorativa gratuita per piccole e medie start-up, si svolgono vari corsi per le donne di tutte le età: corsi di accoglienza e promozione turistica, ceramica e artigianato, giardinaggio, abbigliamento e sartoria, laboratori di pasticceria e tanti altri. L’evento del 20 marzo vedrà come protagonisti tutti i corsi che convergeranno in un unico obiettivo comune: narrare l’arte dell’arrangiarsi della donna, dai suoi desideri ai suoi saperi.

Un viaggio imprescindibile che la donna napoletana ha compiuto per sopravvivere e far sopravvivere le sue idee; durante la giornata infatti saranno narrati racconti di guerra legati alla donna, offerti cocktail primaverili agli ospiti, verranno reinventate magliette con serigrafie e stampe e regalati gadget. L’arrivo dell’equinozio di primavera del 20 marzo verrà pertanto festeggiato alla Casa della Socialità, con gioia e buonumore, per lasciare agli ospiti che interverranno, un “assaggio” di ciò che la donna riesce a fare se libera di esprimersi e di inventare.

Potrebbe anche interessarti