Torre Annunziata, pregiudicato in manette grazie al fiuto dei cani antidroga

Kira e Trilly, due cani antidroga, sono protagonisti dell’arresto del pregiudicato, Fabio Gioiello, di Torre Annunziata, che possedeva nella sua abitazione 165 grammi di cocaina. Gli agenti del commissariato di Oplonti, insieme ai due cani, si sono introdotti proprio ieri pomeriggio a casa dell’uomo. Lo scopo era un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Con il supporto dei cani antidroga, gli agenti hanno trovato nei cassetti della cucina un borsello con della cocaina, ben 165 grammi. Ed ancora, in casa dell’uomo, che aveva anche precedenti di polizia, sono stati individuati due rotoli di banconote del valore di 1.720 euro, nascosti nell’anta di una finestra dell’abitazione. In ultimo, in casa del malfattore sono stati trovati due bilancini e un cucchiaino utilizzati per il taglio della droga detenuta nell’appartamento.

Per il 35enne torrese sono subito scattate le manette ad opera dell’unità cinofila dell’ufficio di prevenzione generale, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli istinti naturali dei due cani antidroga, Kira e Trilly, e l’affiatamento della squadra che li guidano, hanno portato ad un grande successo l’operazione della polizia. Ma non sono gli unici. Infatti, un altro cane antidroga salì alle cronache per il suo fiuto infallibile, Pocho, diventando un temuto nemico della camorra. Ed ora, anche Kira e Trilly, che giocano in coppia, saranno i nuovi paladini della giustizia?

Potrebbe anche interessarti