Torre del Greco partecipa a “M’illumino di meno”: luci spente in tutti gli edifici pubblici

m'illumino di meno torre del greco
Foto di Vincenzo Tagliamonte

Torre del Greco – M’illumino di meno è un’iniziativa volta a sensibilizzare circa l’argomento del risparmio energico, che fa in modo che i livelli di inquinamento siano ridotti e, di conseguenza, si possa vivere in un mondo più pulito. Essa avrà luogo domani, 19 febbraio 2016, e coinvolgerà tutti gli edifici pubblici della città.

Anche l’amministrazione comunale di Torre del Greco guidata dal sindaco Ciro Borriello ha aderito a “M’illumino di meno”, giornata del risparmio energetico in programma domani, venerdì 19 febbraio. L’iniziativa, promossa da Rai Radio2 sotto l’alto patrocinio del Parlamento europeo e con il patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, punta a sensibilizzare le istituzioni e più in generale l’opinione pubblica sull’importanza di un corretto risparmio energetico. Come? A spiegarlo sono i promotori dell’iniziativa attraverso una locandina: “Spegnendo le luci, andando al lavoro in bicicletta, cucinando a basso impatto ambientale, diffondendo tale messaggio”.

Sulla scorta di tutto questo, l’assessore alla Pubblica istruzione e al risparmio energetico, Romina Stilo, ha scritto al servizio di vigilanza privata che opera negli uffici comunali (palazzo Baronale, complesso La Salle e negli ex molini meridionali Marzoli) oltre ai custodi di villa Macrina, invitando – a partire dalla giornata di domani – a “garantire lo spegnimento delle luci esterne, nonché quelle degli ambienti interni escluse quelle necessarie per il funzionamento degli uffici, dalle 18 alle 20. Ciò – aggiunge l’assessore – al fine di promuovere la riflessione sull’uso intelligente dell’energia”.

Allo stesso scopo l’assessore ha indirizzato analoga missiva anche ai dirigenti scolastici degli istituti cittadini, statali e paritari, chiedendo – sempre a partire dalla giornata di domani, dalle 18 alle 20 – di garantire “lo spegnimento delle luci esterne e di quelle degli ambienti interni non utilizzate”.

“Si tratta – spiega Romina Stilo – di un piccolissimo segnale, frutto dell’adesione all’iniziativa, ma che ci serve come significativa riflessione per la vita di tutti i giorni. Quello che noi faremo in questa occasione, infatti, dovrà essere ripetuto ogni volta. Il risparmio energetico, oltre a essere un vantaggio economico per tutti noi, rappresenta un utile aiuto alla salvaguardia dell’ambiente”.

“Ai cittadini – conclude l’esponente dell’esecutivo guidato dal sindaco Ciro Borriello – chiediamo una forte collaborazione, evitando errori quotidiani che, accumulati nel tempo, causano un forte danno alla natura. Qualche esempio? Spegnere le luci quando non servono, non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici, sbrinare frequentemente il frigo, se si ha caldo abbassare i termosifoni e non aprire le finestre, ridurre gli spifferi degli infissi”.

Potrebbe anche interessarti