Salvini: “Amichetti di De Luca, prendono il RDC e non hanno una mazza da fare”

Il leader del Carroccio ha portato la sua campagna elettorale in terra partenopea, prendendosi gli insulti e le immancabili contestazioni dei torresi, che poco digeriscono la presenza della Lega in città. In particolare, Salvini è riuscito con una sola dichiarazione a insultare contemporaneamente il suo avversario politico De Luca e i percettori del reddito di cittadinanza, che a suo dire, ovviamente, sarebbero dei nullafacenti incalliti.

Eccoli lì gli amichetti di De Luca, non hanno una mazza da fare dalla mattina alla sera. Reddito di cittadinanza e nulla più, noi preferiamo la Campania del lavoro, del mare, dell’artigianato, del corallo e della tradizione“. Di fronte ai cori denigratori che non si placavano, il leader della Lega ha poi replicato: “Questo coro (“scemo, scemo” ndr) dedicatatelo a De luca che vi ha rubato il voto per 50 anni“.

“I poliziotti che tengono a bada qui quattro figli di papà che non hanno nulla da fare dovrebbero seguire camorristi e spacciatori, più mi insultano e più mi danno forza. Quella ragazza africana che mi ha aggredito mi ha solo dato più forza e più energia. Viva Torre del Greco, viva la Campania, viva l’Italia“, ha concluso Salvini.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più