Arzano, sparatoria davanti al circolo, due feriti: è guerra tra due clan della zona

Sparatoria ad Arzano ieri sera: due persone sono state ferite alle gambe con colpi di pistola in un agguato.

Secondo quanto riportato da Ansa.it, l’agguato sarebbe avvenuto in via dell’Annunziata davanti ad un circolo ricreativo.

Arzano, sparatoria all’ora di cena: due feriti

Le due persone sono state portate nell’ospedale di Frattamaggiore e le loro condizioni non sarebbero gravi.
Di nuovo si spara ad Arzano. Ci sarebbero dei feriti nella sparatoria di stasera. Abbiamo acceso i riflettori sulla guerra tra i clan della camorra nell’area Nord di Napoli che parte dalla 167 di Arzano e che coinvolge più comuni dove vivono i camorristi dei clan in lotta” afferma il Comitato di liberazione dalla Camorra Area Nord di Napoli. “Come Comitato di liberazione dalla camorra abbiamo chiesto una maggiore presenza delle forze dell’ordine sui territori, la videosorveglianza. Abbiamo chiesto, inoltre, di cacciare le famiglie della camorra che occupano illegalmente le case popolari. E come se a loro non importasse nulla. Noi chiediamo allo Stato di insistere. Liberiamo i nostri territori dalla camorra“.

Mercoledì prossimo la commissione antimafia sarà in provincia di Napoli, a Caivano. Ma già domani cercheremo di fare il punto per quanto avvenuto ad Arzano proprio poco fa, ove due soggetti sono piombati a bordo di uno scooter in una casa-garage a piano terra adibita a circolo ricreativo e hanno fatto fuoco tra la gente che in quel momento si intratteneva al biliardo. Ad Arzano è in corso da mesi una faida violenta tra il gruppo dei Monfregolo e quello e dei Cristiano per il controllo di estorsioni e spaccio di droga in diversi comuni di quell’area della provincia di Napoli.
Secondo prime informazioni, ci sono due feriti colpiti da proiettili alle gambe, vicini al Monfregolo, in particolare al boss Giuseppe“, è il commento sull’accaduto di Nicola Morra, presidente della Commissione parlamentare antimafia.

Potrebbe anche interessarti