La stazione TAV di Afragola tra le 11 eccezionali del mondo: la classifica

Interno Stazione Afragola
Interno della stazione al completamento

La stazione dell’alta velocità di Afragola è tra le più straordinarie al mondo. A dirlo è la rivista dell’Adac, l’automobile club tedesco, che ha elencato 11 terminal ferroviari speciali nel mondo che vale la pena visitare per le opere architettoniche.

Stazione dell’alta velocità di Afragola

Insieme a quella di Afragola, definita dalla rivista dal “futurismo spigoloso“, ci sono in classifica anche la stazione centrale di Berlino, Roma Termini, la stazione di King’s Cross a Londra, la stazione di Tanggula in Tibet, la stazione di Hubballi in India, l’Haramain High Speed Rail in Arabia Saudita, la Mombasa Terminus in Kenya, il World Trade Center Transportation Hub di New York, il Grand Central Terminal di New York, la Dunedin Railway Station in Nuova Zelanda.

Nel 2016 è morta l’architetto Zaha Hadid, un anno prima dell’apertura della stazione ferroviaria ad alta velocità da lei progettata. – scrive l’Adac – Come un ponte lungo 500 metri a forma di z con quattro livelli, si estende diagonalmente su tutti gli otto binari. Ciò riduce al minimo le distanze a piedi per i passeggeri e riunisce la città di Afragola vicino Napoli, che in precedenza era divisa dalla linea ferroviaria. La sua finitura opaca di 20.000 metri quadrati è la più grande mai utilizzata su un progetto in Italia. Al suo interno grandi lastre di vetro formano forme sinuose ed evocano l’immagine di un treno in movimento. Dall’interno, i 5000 metri quadrati di vetro offrono prospettive del vicino Vesuvio, che ha rappresentato anche una sfida progettuale e costruttiva: a causa del vulcano, l’edificio è stato suddiviso in più zone di un massimo di 50 metri. In caso di emergenza sismica, potrebbero muoversi individualmente e quindi stabilizzare la struttura complessiva“.

Foto da zaha-hadid. com

Potrebbe anche interessarti