Angela Iannotta, la giovane mamma in coma dopo bypass gastrico: nuovo sequestro in clinica

Nuovo sequestro di documenti nella clinica casertana dove è stata operata Angela Iannotta, la giovane mamma di tre bambini finita in coma dopo un intervento di bypass gastrico. A dirlo è ilcorrieredelmezzogiorno.it.

Angela Iannotta: quarto sequestro in clinica

I pm vogliono verificare se ci sono altri casi dopo quello della 28enne di Santa Maria Capua Vetere operata per dimagrire e dopo l’uomo morto a seguito di un intervento per rimuovere un tumore.

I carabinieri del Nas e agenti di polizia giudiziaria hanno effettuato un nuovo sequestro di documenti sanitari alla clinica Villa del Sole di Caserta. La giovane mamma è finita in coma e tutt’ora è ricoverata in gravi condizioni al Secondo Policlinico Universitario di Napoli ed è in attesa di essere sottoposta ad un nuovo intervento chirurgico per ricostruirle gli organi compromessi dalla setticemia. É il quarto sequestro di atti in meno di quattro mesi quello richiesto dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere che indaga anche sulla morte di Francesco Di Vilio, operato dallo stesso medico della donna, il dottor Stefano Cristiano che è attualmente indagato insieme ad medici collaboratori.

Angela Iannotta era stata operata dallo stesso medico prima in una clinica abruzzese e poi a Caserta. Di Vilio, morto il 2 gennaio scorso, era stato operato dallo stesso dottore e nella stessa clinica per tre volte per una fistola tumorale e poi trasportato per una setticemia all’ospedale Cardarelli di Napoli dove è deceduto.

Le firme non sarebbero le sue

La mamma casertana avrebbe denunciato alle autorità che le firme apposte ai consensi per le operazioni non sarebbero le sue.

Potrebbe anche interessarti