A Napoli il murales da record che assorbe lo smog: è il più grande del Sud

napoli murales smog
Comune di Napoli

A Napoli, presso la scuola secondaria Silio Italico di Fuorigrotta, alla presenza del vicesindaco Maria Filippone, nella giornata di ieri è stato inaugurato il più grande murales anti-smog del Sud, promosso dalle B Corp italiane in collaborazione con Yourban 2030 e firmato dallo street artist Zed1.

A Napoli il più grande murales anti-smog del Sud

Ben 370 mq di arte urbana, bellezza e sostenibilità per promuovere, attraverso forme e colori, un cambiamento positivo a favore dell’ambiente. L’opera è stata realizzata attraverso le eco-pitture Airlite, in grado di eliminare l’inquinamento atmosferico.

L’eco-murales assorbirà quotidianamente una quantità di smog pari a quella emessa da circa 79 veicoli. Protagonista dell’opera è una bambina che si dirige verso un nuovo mondo, fatto di colori e scelte sostenibili, abbandonando il grigiore e l’inquinamento della sua vecchia città.

Come spiegato dall’artista, Zed1, all’Agenzia Dire, si tratta di una favola vista in una veste diversa da quella abituale: “Non una favola qualunque, ma quella di una bambina che svela agli occhi di tutti noi una nuova dimensione possibile, aprendo il portone del vecchio mondo inquinato alle idee di sostenibilità e di economia positiva. E non lo fa in un luogo come un altro, bensì alla periferia di Napoli, precisamente a Fuorigrotta/Bagnoli, in un quartiere difficile che ha vissuto in prima linea i danni dell’inquinamento industriale nel ventesimo secolo”.

Potrebbe anche interessarti