Napoli, chiude l’hub vaccinale della Mostra d’Oltremare: da gennaio 2021 fatte 715 mila dosi

hub mostraIn attesa di sapere chi e quando si dovrà sottoporre alla quarta dose del vaccino anti covid, domani l’hub vaccinale della Mostra d’Oltremare di Napoli chiuderà i battenti. Quello di Fuorigrotta è stato uno dei primi centri ad aprire nel capoluogo partenopeo e ora rimarrà a disposizione dei profughi ucraini per la prima accoglienza. Finora sono stati 5.247 gli ucraini che si sono sottoposti alla Mostra ad un tampone covid. Di questi 372 sono risultati positivi (pari al 7,09%) e 756 si sono sottoposti al vaccino. Non c’è infatti nessun obbligo per chi arriva nel nostro paese di sottoporsi al vaccino e dal 1 aprile cadranno anche alcune restrizioni.

CHIUDE L’HUB DELLA MOSTRA: DOVE FARE I VACCINI

Come reso noto dall’Ansa, dall’8 gennaio 2021 sono state 715.784 le dosi contro il covid somministrate alla Mostra ai napoletani. Da domani chiuderà e verrà smontato anche il Padiglione 1, l’ultimo rimasto aperto che nelle ultime settimane ha visto pochissime persone recarsi per il vaccino. L’unico centro che rimarrà attivo resta quello della Fagianeria di Capodimonte (nei mesi scorsi sono stati chiusi anche quello della Stazione Marittima di Napoli e del centro vaccinale all’Atitech di Capodichino). Chi deve ancora sottoporsi alla vaccinazione potrà farlo nei dieci distretti delle Asl nel territorio partenopeo, nelle farmacie e presso alcuni medici di base.

I DATI

Sempre meno napoletani si recano agli hub vaccinali. Basti vedere i dati diffusi dalla Regione Campania, nella giornata di oggi sono appena 152 le persone che hanno ricevuto la prima dose, 372 la seconda e 1.729 la terza. Quasi 12 milioni e mezzo le vaccinazioni fatte.

Potrebbe anche interessarti