Tragedia a Napoli, proprietario di un noto bar trovato impiccato nel suo locale

Tragedia a Napoli, il proprietario del bar Café Max si sarebbe tolto la vita nel suo locale. Stamattina gli agenti del commissariato sono intervenuti in via Santa Brigida, una volta giunti sul posto hanno trovato il 54enne morto impiccato.

Cafè Max, il titolare morto nel suo bar

Massimo Eboli, è il nome dell’uomo che si sarebbe tolto la vita, era sposato con tre figli. Sconvolti la moglie e i commercianti della zona. Secondo quanto riporta ilcorrieredelmezzogiorno.it, all’apertura del bar, è stato trovato con una corda al collo. Gli agenti della Polizia giunti sul posto hanno solo constatato il decesso.

Mi ha detto che era molto stanco, stressato. – ha detto Salvatore Poppella, proprietario della omonima pasticceria di via Santa Brigida – Mi ha raccontato della sua difficoltà di trovare personale per il locale, di essere rimasto solo al bancone a servire i clienti. Ma nulla lasciava immaginare che potesse decidere di farla finita“.

Potrebbe anche interessarti