Napoli, due operai scaricano oltre 300 kg di amianto vicino al campo rom: presi in flagranza di reato

Napoli. Sorpresi ad abbandonare rifiuti in amianto in via del Riposo, denunciati due operai e sequestrato il mezzo.

Scaricano amianto per strada: beccati dai carabinieri

La Polizia Locale di Napoli nell’ambito dei controlli predisposti in merito alla repressione dell’abbandono illecito dei rifiuti, ha colto in flagranza di reato due operai mentre, in via del Riposo, erano intenti ad abbandonare al suolo oltre 300 kg di lastre d’amianto.

Nella tarda giornata di ieri una pattuglia composta da personale della U.O. Tutela Ambientale e U.O. Investigativa Centrale della Polizia Locale di Napoli, mentre si trovava in osservazione del territorio nella zona adiacente il campo rom di via del Riposo, ha notato una autovettura Fiat Punto dalla quale due persone stavano scaricando le lastre e altri detriti d’amianto, ponendoli ai bordi della carreggiata.

Gli agenti, fatta sospendere l’operazione di scarico e adottate le prime misure di sicurezza sia personali che per i fermati, procedevano all’identificazione dei due operai di 33 e 38 anni.

Si è provveduto, per i due soggetti, ad inviare la denuncia all’autorità giudiziaria per trasporto e abbandono illecito di rifiuti e a sottoporre la vettura a sequestro affidandolo, a spese del proprietario, ad una ditta privata. Altresì saranno addebitate ai soggetti denunciati le spese di smaltimento sostenute inizialmente dal Comune

Potrebbe anche interessarti