Alessandra Clemente, approvato l’ordine del giorno: al Comune solo assunzioni a tempo indeterminato

alessandra clementeAssunzioni solo a tempo indeterminato per il personale pubblico del Comune di Napoli. È stato approvato all’unanimità, lunedì, l’ordine del giorno presentato dalla consigliera Alessandra Clemente che ha lo scopo di creare, almeno in piccolo, una tendenza opposta a quella ormai predominante dei contratti a tempo determinato e simili.

La proposta di Alessandra Clemente

“Il pubblico e le sue istituzioni – ha scritto su Facebook Alessandra Clemente – devono porsi come argine alla crescente precarizzazione del mondo del lavoro, che con la crisi economica è tornato a essere un problema in ascesa, con la crescita improvvisa dei contratti a tempo determinato e similari”.

“L’alternativa esiste ed è praticabile, come ha dimostrato negli ultimi mesi la riforma attuata dal governo spagnolo, su impulso della ministra del Lavoro Yolanda Diaz, che limita fortemente l’utilizzo di contratti a tempo determinato solo nei casi di picchi improvvisi di produzione, alla stagionalità e alle sostituzioni”.

“La manovra, approvata a Capodanno, ha fatto impennare i posti stabili, 700mila solo in aprile, il numero più alto di sempre.
Possiamo farlo anche noi e dobbiamo farlo partendo dal settore pubblico, partendo dal cuore di un impegno politico che ha radici di sinistra e si pone per incidere nel presente e nel futuro per segnare concretamente un argine di indirizzo e combattere la precarizzazione del lavoro, l’assenza di lavoro per i giovani e per le donne, particolarmente drammatica al sud. Per incidere nelle vite dei nostri concittadini e dei nostri territori”.

Potrebbe anche interessarti