Napoli, vigili accerchiati e feriti da migranti durante un controllo nel mercatino abusivo

vigili aggrediti migranti
Screen Video Severino Nappi

Giornata da incubo per cinque agenti della Polizia locale di Napoli che sono stati accerchiati e aggrediti da alcune decine di migranti. L’aggressione è avvenuta dove in genere si trovano i mercatini abusivi, nei pressi della vicina piazza Garibaldi.

NAPOLI, AGENTI FERITI E AGGREDITI DA UN CENTINAIO DI MIGRANTI DURANTE I CONTROLLI

Come riferito da un comunicato della Polizia Municipale, gli agenti stavano eseguendo un sequestro nei confronti di una nigeriana che vendeva cibo da asporto senza autorizzazione: la donna ha dato in escandescenze ed è accorso un gran numero di migranti che ha circondato e malmenato i vigili. I controlli sono stati effettuati dagli agenti dell’Unità operativa San Lorenzo per contrastare il fenomeno dei mercatini abusivi che si svolgono in tarda serata specie il sabato. I vigili stavano notificando il sequestro alla donna nigeriana che vendeva cibo etnico da asporto senza autorizzazione, quando quest’ultima ha iniziato a urlare, lanciando cucchiaiate di zuppa contro gli agenti e sulla loro auto di servizio. Le grida della donna hanno subito richiamato l’attenzione dei moltissimi migranti presenti in zona, un centinaio, che hanno circondato gli agenti. E’ subito partita via radio la richiesta di rinforzi e sono giunte sul posto altre pattuglie, che hanno disperso la folla.
La donna, di 30 anni di nazionalità nigeriana, durante l’aggressione ha tentato di dileguarsi nei vicoli. E’ stata fermata dopo poco nella vicina via Venezia ed accompagnata negli uffici del comando della Polizia locale dove, su disposizione del magistrato di turno, è stata denunciata in stato di libertà e rilasciata. Cinque gli agenti rimasti feriti.

LE PAROLE DI MANFREDI

Su questo si è espresso anche il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi:

Il percorso di ripristino delle regole è faticoso, ma non intendiamo arretrare. Massima solidarietà dell’Amministrazione e dell’intera città agli agenti di Polizia Municipale aggrediti la scorsa notte in piazza Garibaldi. Da diverse settimane prosegue incessantemente il lavoro di controllo del territorio e di contrasto ad ogni forma di illegalità: un’attività, svolta in alcune occasioni insieme alle altre forze dell’ordine, che sta producendo i primi risultati concreti. Il piano di azione del Comune sta funzionando e non saranno questi episodi a fermarlo: piazza Garibaldi e le zone vicine meritano decoro e dignità“.

Tutto il centrodestra attacca il primo cittadino di fare poco e chiede interventi mirati, come spiegato da Severino Nappi:

Guardate questo video, verrebbe da dire Benvenuti al suk! Intere zone di Napoli sono in mano a venditori abusivi extracomunitari che questa notte hanno aggredito le pattuglie della Polizia Municipale intente a fare controlli. Diversi agenti sono finiti all’ospedale e le vetture imbrattate. Scene vergognose!
Come Lega – Salvini Premier denunciamo da tempo questo problema e avanziamo una proposta chiara: dotare i vigili urbani di taser! Bisogna ripristinare la legalità e tutelare la sicurezza dei nostri agenti“.

Parole dure sono arrivate anche dal sindacalista napoletano Giuseppe Alviti, responsabile dipartimento Sicurezza e vivibilità Forza Italia:


Segui Vesuviolive.it su:

Voglio rivolgere il mio pensiero di vicinanza ai 5 agenti della Municipale, fratelli di battaglie che ieri sera sono stati aggrediti in piazza Garibaldi riportando lesioni, da alcuni extracomunitari, che per semplici controlli in più di 40 persone hanno dato botte da orbi. Pur operando nelle difficoltà dovute alla grave carenza di organico, svolgono il loro servizio con grande determinazione su tutti i fronti, per garantire adeguate condizioni di sicurezza e vivibilità a tutti i cittadini, stavolta Napoli lasciata sola ormai da sempre merita risposte c’è bisogno che intervenga il Sindaco di Napoli e l’assessore competente sollecitando il Governo centrale, per dare più uomini e mezzi per arginare tutta questa violenza che ultimamente a Napoli è diventata incontrollabile. Ormai Manfredi e De Jesu non possono più giocare a nascondino intascando solo un lauto compenso a fine mese i figli in divisa della Polizia municipale esigono rispetto e tutela“.

Potrebbe anche interessarti