Ladri di alberi di Natale a Napoli, rubati 20 pini. L’ira dei negozianti: “Neanche il tempo di decorarli”

Ladri di alberi
Ladri di alberi di Natale – Foto del consigliere Massimo Pepe

Ladri di alberi di Natale a Napoli. I negozianti di via Calabritto, strada dello shopping nel quartiere di Chiaia, li avevano messi ai margini delle loro botteghe nella serata dell’altro ieri. Venti alberi di Natale pronti per essere decorati che poi sono svaniti nella notte.

Ladri di alberi di Natale a Napoli

Del furto dà notizia la presidente della I Municipalità di Napoli Giovanna Mazzone: “Su via Calabritto – spiega – c’era un progetto dei commercianti con il parere favorevole della Municipalità e del Comune di Napoli. Ieri hanno messo circa venti alberi di Natale che oggi dovevano essere completati con le luci. Ma sono stati rubati nella notte. Stamattina i commercianti sono arrivati in via Calabritto e non li hanno più trovati. Quanto accaduto è indecoroso e noi abbiamo tutta l’intenzione di aiutare i commercianti e sostenerli affinché anche via Calabritto possa essere illuminata. Abbiamo già chiesto alla ditta che si occupa delle luminarie di fare uno sforzo straordinario e quindi tornare al progetto originario. Siamo da sempre al fianco dei commercianti e continueremo sempre ad esserlo. Le attività commerciali non possono e non devono restare al buio“.

Anche il consigliere municipale Massimo Pepe ha pubblicato una foto con a sinistra gli alberelli, a destra soltanto i vasi vandalizzati. “Nel 2022 ancora ci sono degli IMBECILLI che pensano di essere goliardici nel rubarsi 20 alberi di Natale. – scrive –
Ieri su iniziativa dell’amico Nico e dei commerciati di via calabritto tra cui Officine Napoli, Marinella, Calabritto 28, idea Brillante, la tabaccheria Calabritto ed altri, hanno provveduto ad installati circa 20 alberi natalizi che nella giornata di oggi sarebbe stati dotati di luminarie e questa sera insieme all’Ass. Teresa Armato e la Presidente della I Municipalità Giovanna Mazzone avremmo dovuto accendere. Ebbene, neanche il tempo di montare le luminarie che nella nottata di ieri, tutti gli albero sono stato rubati da idioti che pensano che forse la Città dove vivono non sia anche loro! Idioti, che verranno DENUNCIATI!!!
Un’iniziativa lodevole immediatamente accolta favorevolmente dall’Ass. Armato rovinata da un manipolo di cialtroni.
Ma il Comune e la Municipalita vi sono vicini e non ci faremo rovinare il Natale! Nelle prossime ore vedremo in che modo illuminare una delle vie principali della Città, Via Calabritto!“.

La denuncia del consigliere Borrelli

A Napoli anche l’albero di Natale diventa strumento di prevaricazione e prepotenza. Quello che in tutto il resto del mondo avviene in assoluta normalità qui diventa materia prima per i delinquenti in erba. Da anni denunciamo i raid delle baby gang che fanno razzie di abeti. Agiscono anche in orari comodi e indisturbati, è solo di qualche giorno fa il video, da noi prontamente pubblicato, di due giovani che in sella a uno scooter rubano un albero di Natale a Casoria e lo trascinano per le vie della città fino a piazza Nazionale a Napoli. Nessuna pattuglia delle forze dell’ordine sul loro cammino. Per anni ci siamo battuti e abbiamo contrastato con ostinazione il furto dell’albero all’interno della Galleria Principe, puntualmente portato via poche ore dopo l’installazione. La tradizione di tutti gli anni. Mercoledì notte è toccato ai commercianti di via Calabritto, venti alberi, uno per ciascun negozio, pronti per essere addobbati sono stati spazzati via. E’ come vivere nel Far West, esiste una frangia criminale pronta ad apporre le loro impronte delinquenziali in qualsiasi contesto civile. La città sana vive sotto assedio criminale, non chiamatele ragazzate i puntuali furti di alberi di Natale ma atti delinquenziali da perseguire con fermezza”, lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde.


Potrebbe anche interessarti