Il cuore di Napoli soprattutto a Natale: centinaia di giochi ai bambini bisognosi

A Napoli il Giocattolo Sospeso
A Napoli il Giocattolo Sospeso

Un Natale più sereno e gioioso per tantissimi bambini napoletani. Domani, 20 dicembre, inizia infatti la distribuzione dei doni raccolti con Giocattolo Sospeso, l’iniziativa del Comune di Napoli che si è avvalsa della collaborazione della rete di negozianti che hanno aderito al progetto tramite la piattaforma online predisposta dall’amministrazione.

Giocattolo Sospeso 2022 a Napoli

Alle ore 15, nel cortile di Palazzo San Giacomo ed alla presenza del Sindaco Gaetano Manfredi, dell’Assessore ai Giovani e al Lavoro Chiara Marciani e dell’Assessore al Welfare Luca Trapanese, inizierà la distribuzione dei doni natalizi raccolti. Parteciperanno alla consegna dei doni alcuni bambini ucraini che passeranno il loro primo Natale lontani da casa, i figli degli operai della ex Whirlpool e una rappresentanza di bambini delle educative territoriali cittadine. L’iniziativa sarà anche l’occasione per premiare l’impegno civico di Genny Paradisone, bambino napoletano che si è distinto per le attività sociali svolte a favore dei suoi coetanei più bisognosi.

La proverbiale umanità del popolo napoletano, soprattutto a Natale e per i più piccoli

L’iniziativa del Giocattolo Sospeso è una evidente ispirazione alla tradizione napoletana del caffè sospeso, che consiste nel pagare uno o più caffè in più, al bar, in modo che i più bisognosi ne possano usufruire. Allo stesso modo i giocattoli, ma anche libri, vengono acquistati dai partenopei nei negozi convenzionati, e successivamente consegnati ai bambini le cui famiglie vivono una situazione di disagio economico. In tal modo si manifesta anche nel periodo natalizio la ormai proverbiale umanità del popolo napoletano che, anche con piccoli gesti, è in grado di alleggerire contesti difficili e regalare un po’ di spensieratezza.


Potrebbe anche interessarti