Reddito di cittadinanza a familiari di camorristi: sequestro per 36mila euro

reddito di cittadinanza
Reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza a tre donne imparentate con esponenti di spicco del clan Gionta. La Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha sequestrato beni del valore equivalente a 36mila euro nei confronti dei tre soggetti, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Gip del Tribunale di Torre Annunziata. La notizia è stata riportata da Cronache della Campania.

Reddito di cittadinanza a familiari di camorristi

Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, le donne avrebbero ricevuto il sussidio nonostante non avessero diritto, poiché facenti parte di nuclei familiari dove compaiono persone condannate per associazione camorristica. Tutte e tre avrebbero presentato una domanda recante false dichiarazioni: per tale motivo sono indagate per truffa orientata al conseguimento di erogazioni pubbliche.

Sussidio a una donna proprietaria di 8 immobili

In un caso un condannato si trova ancora in carcere ex articolo 416 bis. Un’altra donna invece risulta proprietaria di otto immobili ed un terreno, mentre suo marito ha un lavoro regolarmente retribuito: nei suoi confronti sono stati posti i sigilli ad una parte degli immobili e due auto per circa 15mila euro.


Potrebbe anche interessarti