Tumori, test gratuito per scoprirli nei feti delle donne incinte dei Comuni della Terra dei Fuochi

tumori terra fuochiÈ stato presentato oggi, 28 giugno 2022, presso la direzione dell’Asl Napoli 3 Sud a Torre del Greco il progetto realizzato in collaborazione con il Ceinge per il monitoraggio, la prevenzione delle neoplasie infantili e delle alterazioni geniche del genotipo e del fenotipo nei 37 comuni della Terra dei Fuochi che fanno parte del territorio aziendale.

ESAME PER INDIVIDUARE ANOMALIE CROMOSOTICHE GRATIS A DONNE INCINTE DELLA TERRA DEI FUOCHI

Dal primo luglio 2022 a tutte le donne gravide dell’area verrà offerta la possibilità di effettuare gratis lo screening del Dna fetale, il Nipt, lo strumento diagnostico non invasivo che permette di individuare le gravidanze ad alto rischio di anomalie cromosomiche. Questo permetterà di capire chi è predisposto ad avere un tumore o alterazione genetiche e quanto influisce l’abitare nella terra dei Fuochi (dove vengono spesso sversati e incendiati rifiuti) nelle anomalie. Come fa sapere l’Asl, i risultati raccolti consentiranno, in un passaggio successivo che durerà due anni, di verificare, attraverso un accurato studio scientifico, la reale incidenza di alterazioni geniche nelle aree a maggior rischio rispetto al resto della regione Campania. Infatti ad oggi non è stati mai scientificamente provato un nesso tra un maggior numero di tumori e la Terra dei Fuochi.

I PARTECIPANTI

Hanno partecipato i direttori generale e sanitario Asl Napoli 3 Sud Gennaro Sosto e Gaetano D’Onofrio, con il direttore del coordinamento integrato materno infantile Luigi Granato, il presidente del consiglio di amministrazione del Ceinge di Napoli – Biotecnologie avanzate – Pietro Forestieri con l’amministratore delegato Mariano Giustino.


Potrebbe anche interessarti