Torre, immobilizzano e derubano il prete in chiesa poi lo rinchiudono: presi 1000 euro

rapina parroco torre greco
Rapina al parroco a Torre del Greco – Foto: Parrocchia Sant’Antonio, Facebook

E’ stato vittima di una violenta rapina don Raffaele Del Duca, parroco della chiesa di Sant’Antonio a Brancaccio, a Torre del Greco, raggiunto in sacrestia da due uomini incappucciati che lo avrebbero minacciato con un coltello, derubato e segregato in camera da letto. A renderlo noto è Il Corriere del Mezzogiorno.

Rapina al parroco nella chiesa di Torre del Greco

La vicenda si sarebbe consumata intorno alle 7 di questa mattina, mercoledì 4 gennaio. Don Raffaele si stava preparando per la recita del Rosario e la celebrazione della messa quando due persone incappucciate lo avrebbero raggiunto ed immobilizzato.

Con un coltello tra le mani, poi puntato alla gola del sacerdote, gli avrebbero intimato di consegnare tutti i suoi averi. Oltre al cellulare i malviventi sarebbero riusciti ad ottenere i soldi custoditi in canonica: una somma di circa 1.500 euro.

Prima di andarsene avrebbero poi rinchiuso la vittima in camera da letto. Stando a quanto si apprende potrebbe trattarsi di due persone del posto che, probabilmente, conoscevano le abitudini e i movimenti del parroco. Un episodio che segue di poco il colpo che ha sconvolto i fedeli di una chiesa evangelica di Orta di Atella, nel Casertano, dove sei banditi, armati di coltelli e pistole, si sarebbero introdotti all’interno del luogo di culto seminando il panico tra i presenti, bambini compresi.


Potrebbe anche interessarti