Napoli, intitolate strade a Mario Merola e Gerardo Marotta

Napoli luoghi commemorativiA Napoli sono stati intitolati i luoghi commemorativi in onore di Mario Merola e Gerardo Motta. Infatti, la commissione Toponomastica cittadina presieduta dal Sindaco Luigi de Magistris, alla presenza dell’Assessore Alessandra Clemente, ha approvato l’intitolazione di una strada a Mario Merola, di un luogo di Napoli a Gerardo Marotta e altre targhe commemorative saranno prossimamente apposte.

Napoli, luoghi commemorativi per ricordare Mario Merola e Gerardo Marotta

Nel corso della riunione, su proposta dell’Assessore Alessandra Clemente, è stata individuata nel quartiere Porto di Napoli, una strada da dedicare a Mario Merola. Tre anni fa, si era pensato invece a Pianura. Originario di Castellammare di Stabia e soprannominato il “Re della sceneggiata”, Mario Merola rappresenta un simbolo di Napoli. La sua attività artistica non si limitava solamente all’interpretazione di brani della canzone classica napoletana, ma egli riuscì a dare ad un genere tipicamente regionale, quello della “sceneggiata”, una popolarità nazionale.

Inoltre, è stata anche approvata l’intitolazione di un luogo della città, situato tra il Ponte di Chiaia o la Metropolitana di piazza Santa Maria degli Angeli, da dedicare a Gerardo Marotta. Laureatosi in giurisprudenza con il massimo dei voti all’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Gerardo Marotta fu un avvocato e filosofo napoletano.

Targhe commemorative per Dolores Felipa Madaro e Luigi Galletta

Altre targhe commemorative saranno prossimamente apposte. La prima sarà in ricordo di Dolores Felipa Madaro al Largo del Petraio, originaria della zona di Capodimonte, che si è sempre contraddistinta per il suo impegno politico a sostegno dei movimenti femministi e delle minoranze. Mentre la seconda targa, in zona Via Carbonara, ricorderà Luigi Galletta, giovane 21enne meccanico, vittima innocente della criminalità, ucciso il 31 luglio 2015 davanti all’officina di riparazioni moto dove lavorava.

Il Milite Ignoto: anniversario dei 100 anni

Al Milite Ignoto, in occasione del prossimo 4 novembre, l’anniversario dei 100 anni dal trasferimento delle spoglie all’Altare della Patria, è stata approvata l’intitolazione di un luogo, che sarà individuato nei pressi del Mausoleo di Posillipo. Il Milite Ignoto (lat. Ignoto Militi) è un militare italiano, la cui identità resta sconosciuta, essendone stato scelto il corpo in modo che non avesse particolari che lo rendessero riconoscibile, morto nella prima guerra mondiale e sepolto a Roma. La tomba del Milite Ignoto ha un enorme valore simbolico, in quanto rappresenta tutti i caduti e i dispersi italiani durante la guerra.

 

Potrebbe anche interessarti