Domenica al Museo, Pompei da record: oltre 29mila visitatori, è il sito più amato d’Italia

domenica museo ottobre pompei
Domenica al Museo di ottobre, boom di visite a Pompei

Sulla scia dei numeri dei mesi scorsi, anche la Domenica al Museo di ottobre ha raggiunto numeri record in Campania, incoronando il Parco Archeologico di Pompei che si attesta al primo posto della classifica dei siti più visitati d’Italia.

Domenica al Museo di ottobre: Pompei è il sito più amato d’Italia

Si è svolta ieri, prima domenica del mese, l’iniziativa lanciata nel 2014 che prevede l’ingresso gratuito nei musei e nei luoghi di cultura statali per l’intera giornata. Anche stavolta , stando ai dati diffusi dal Ministero della Cultura, la Domenica al Museo si è rivelata un successo, con un boom di visitatori che ha visto ancora una volta la Campania collocarsi tra le Regioni dall’affluenza più significativa.

E’ stato proprio uno dei celebri siti campani a raggiungere il record nazionale di accessi: si tratta del Parco Archeologico di Pompei che ha accolto oltre 29 mila visitatori, dominando il podio dei siti più amati d’Italia. Grande affluenza anche per il Parco Archeologico di Paestum e Velia, la Reggia di Caserta e il Palazzo Reale di Napoli.

Domenica al Museo di ottobre, vince Pompei: la classifica dei siti italiani più visitati

29.242 Parco Archeologico di Pompei;
– 28.538 Parco Archeologico del Colosseo;
– 11.706 Giardino di Boboli;
– 9.801 Villa Adriana e Villa d’Este;
9.173 Parco Archeologico di Paestum e Velia;
– 8.622 Galleria degli Uffizi;
– 6.965 Galleria dell’Accademia di Firenze;
– 6.355 Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo;
– 5.786 Palazzo Pitti;
5.770 Reggia di Caserta;
5.717 Palazzo Reale di Napoli;
5.044 Museo Archeologico Nazionale di Napoli;
– 4.991 Musei Reali di Torino;
4.706 Parco Archeologico di Ercolano;
– 4.431 Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma;
– 4.045 Parco archeologico di Ostia antica;
– 3.691 Gallerie dell’Accademia di Venezia;
3.150 Museo di Capodimonte;
– 2.943 Palazzo Ducale di Mantova;
– 2.929 Musei del Bargello;
– 2.692 Castello di Miramare di Trieste (4.825 nel Parco storico);
– 2.643 Pinacoteca di Brera;
– 2.431 Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria;
2.356 Parco archeologico dei Campi Flegrei;
– 2.100 Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma;
– 1.947 Villa della Regina;
– 1.799 Galleria Borghese;
– 1.788 Galleria Nazionale delle Marche;
– 1.656 Parco Archeologico dell’Appia antica;
– 1.579 Complesso monumentale della Pilotta;
– 1.444 Palazzo Carignano – Torino;
– 1.330 Galleria Spada di Roma;
– 1.263 Museo nazionale etrusco di Villa Giulia;
– 1.238 Palazzo Reale di Genova (574 Palazzo Spinola);
– 1.179 Museo archeologico nazionale di Taranto;
– 1.079 Galleria Nazionale dell’Umbria,
– 1.053 Complesso monumentale del Castello e parco di Racconigi;
– 929 Pinacoteca Nazionale di Bologna;
– 902 Museo Nazionale di Matera;
– 889 Complesso monumentale del Castello ducale, del giardino e parco di Agliè;
– 822 Palazzo Farnese;
– 693 Museo Archeologico Nazionale di Cagliari;
– 632 Museo d’Arte Orientale di Venezia;
– 565 Museo delle Civiltà di Roma;
– 509 Museo Archeologico di Firenze.

A questi dati si aggiungono i 30.421 visitatori del ViVe di Roma, l’istituto autonomo creato nel 2019 e operativo dal 2020 che accorpa le realtà del Monumento del Vittoriano e del Museo di Palazzo Venezia. E i 4.313 visitatori del Pantheon.


Potrebbe anche interessarti