Ricetta dei paccheri al Regno delle due Sicilie

Paccheri al Regno delle due Sicilie

I paccheri al Regno delle due Sicilie sono un invitante primo piatto, realizzato con ingredienti pregiati, tipici dell’entroterra partenopeo e siciliano: i paccheri di Gragnano, i gamberi di Mazara del Vallo ed i pomodorini del Vesuvio.

Per quanto riguarda il nome, sono stati così denominati perché uniscono i sapori di due regioni, la Campania e la Sicilia, che hanno fatto la storia del prospero Regno delle due Sicilie.

Ecco la ricetta (le dosi sono per 6 persone):

Ingredienti 

600 gr di paccheri di Gragnano
gamberi di Mazara del Vallo
400 gr di ricotta di pecora
400 gr di pomodorini del Vesuvio
1 carota
sedano
aglio
sale, pepe, basilico q.b
olio d’oliva

Procedimento 

Cuocete i paccheri, scolateli al dente e lasciateli raffreddare. Pulite i gamberi (lasciate da parte le teste) fateli saltare in padella con l’olio e lasciateli raffreddare. In una ciotola ponete la ricotta ed unite i gamberi, aggiustando di sale ed aggiungendo un po’ di pepe. Ora dedicatevi alla farcitura dei paccheri: con una sac à poche o un cucchiaio imbottiteli con il composto e disponeteli in una teglia oliata. Infornateli a 190 gradi per circa 10 minuti.

Sbollentate per pochissimi minuti i pomodorini e tagliateli in pezzetti e fateli cuocere in una padella con un po’ d’olio ed aglio. Mixate il tutto. In un altro tegame fate soffriggere l’aglio, il sedano e la carota. Aggiungete dunque i gamberi e sfumate con il brandy ed aggiungete un po’ d’acqua per completare la cottura.

Componete il piatto, mescolando il tutto alla pasta e decorando con basilico ed un po’ d’olio.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più