Viaggio tra i sapori e sosta in Abruzzo: ecco la pasta alla pecorara!

pasta alla pecorara

I napoletani di solito, hanno la nomea di essere amanti della buona tavola, grandi estimatori di cibo cucinato a regola d’arte, o molto più semplicemente “con la mano del cuore”, perché del resto è innegabile che a Napoli, tutto va fatto con amore.

Un luogo comune da sfatare, in merito alle tradizioni, ma soprattutto alle preferenze, culinarie napoletane, è quello bastato sul fatto che il vero napoletano mangia solo ciò che appartiene alla storia della cucina partenopea, come ad esempio il ragù, la genovese, babà, sfogliatelle e così via, ma in realtà, tutto ciò non è affatto vero.

Napoli è sempre stata una città ricca di storia e tradizioni, provenienti da ogni parte del mondo, aperta a dare il benvenuto a qualsiasi innovazione specialmente culinaria, a patto che il risultato sia goloso e succulento.

Tra le tante rivisitazioni e importazioni di ricette non targate Napoli e dintorni, noi oggi vogliamo proporvi la “pasta alla pecorara”, un piatto tipico abruzzese, a base di verdure, a cui non riuscirete più a rinunciare facilmente. Anche in questo caso, sono diverse le versioni riproposte su internet con l’aggiunta o meno di qualche ingrediente. Vediamo insieme come si prepara, secondo la ricetta proposta dal portale arrosticinionline.com.

-Ingredienti per la pasta:

  • 1 kg di farina
  • 5 uova
  • Acqua q.b.

-Ingredienti  per il sugo:

  • 1 peperone
  • 1 melanzana
  • 1 zucchina
  • 1 cipolla
  • 1 barattolo di pomodori pelati
  • ricotta di pecora fresca
  • olio q.b.
  • sale q.b.
  • pecorino

-Procedimento:

Per prima cosa preparare la pasta. Il formato utilizzato per questo sugo, è tipico abruzzese, sono anellini difficili da reperire fuori regione.

Impastare la farina con le uova, e sempre lavorando aggiungere l’acqua fino a quando il composto sarà omogeneo.

Sempre impastando formare dei lungi cordoncini di pasta, tagliarli in diversi pezzi e formare degli anelli.

Lavare accuratamente la melanzana, il peperone e la zucchina e tagliarli a dadini, friggerli in poco olio bollente, separatamente tra loro.

In un altro tegame, preparare un soffritto di cipolla in uno specchio d’olio in cui faremo insaporire e cuocere i pomodori pelati. Aggiustare di sale.

Trascorso il tempo di cottura della salsa, aggiungere le verdure e lasciare insaporire per circa dieci minuti. Intanto in una pentola alta, portare l’acqua ad ebollizione, calare la pasta, salare e poi aspettare il tempo necessario affinché la pasta sia cotta.

Una volta scolata la pasta saltarla in padella con il sugo di pomodoro e le verdure, poi servire nei piatti con ricotta di pecora e il formaggio pecorino grattugiato.

Pasta alla Pecorara - ricetta abruzzese

 

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più