Tragedia sfiorata: bomba nel ristorante napoletano “Ciccio Pizza” a Milano

È successo nella notte tra il 16 ed 17 dicembre 2020. Una bomba di carta di circa un chilo e mezzo è stata lanciata nel ristorante napoletanoCiccio Pizza” a Milano, in Via Sabotino, in zona Porta Romana. A intervenire immediatamente i vigili del fuoco, agenti della polizia e un’ambulanza. Inoltre, il proprietario della pizzeria non ci ha pensato due volte ed ha denunciato immediatamente l’accaduto tramite una diretta su Facebook.

 

Pubblicato da Ciccio pizza su Mercoledì 16 dicembre 2020

 

 

Siete dei disgraziati, noi facciamo solo il nostro lavoro” inveisce il proprietario della pizzeria, seppure sempre in maniera educata, ribattendo l’inutilità di questi gesti: “Batteteci col lavoro“. “Noi abbiamo i video e vi prenderemo“, li avvisa il titolare, mostrando la presenza delle forze dell’ordine accorse sul luogo dell’esplosione che hanno già iniziato le indagini. Inoltre, pare non essere la prima volta che il ristorante subisce delle intimidazioni. Durante l’anno, in tre occasioni, ha ricevuto minacce e intimidazioni, come serrande imbrattate e vasi spaccati.

Le vetrine del ristorante e del negozio adiacente sono andate in frantumi, mentre l’interno pare intatto. Fortunatamente la bomba non è finita all’interno del negozio e, quindi, vicino al gas, poiché si sarebbe sfiorata una tragedia. Nei pressi del negozio, durante l’esplosione, erano presenti anche diverse ragazze che hanno poi testimoniato alla polizia. Inoltre, il proprietario sembra intenzionato a voler andare a fondo in questa vicenda, continuando a denunciare, come in un post su Facebook.

Fino a quando butterai bombe sulla gente che lavora e butta il sangue …..
Non sarai ne gente importante ne…

Pubblicato da Ciccio pizza su Mercoledì 16 dicembre 2020

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più