Ricetta del Carnevale partenopeo: ‘a Lasagna

lasagnaIn uno degli articoli che riguardano il vasto assortimento in tema culinario, abbiamo conosciuto le antiche origini della lasagna al forno, ma oggi di storia ne vogliamo raccontare un’altra, più vicina alle nostre abitudini e ai nostri sapori, la ricetta di una lasagna speciale, ‘a lasagna che addora ‘e Napule.

Come ben sappiamo, Napoli è nota in ambito culinario, per la fantasia e capacità di stravolgere e modificare qualsiasi tipo di ricetta, riuscendo sempre ad ottenere successo, a questo proposito infatti, va anche detto che la rivisitazione di molti piatti, nasce spesso da tradizioni familiari che non sempre rispecchiamo quelle di un’altra famiglia, si distinguono dall’aggiunta o dalla mancanza di qualche ingrediente, ma in buona sostanza tengono fede agli ingredienti base che fanno di quella ricetta, un piatto “veramente napoletano”.

Navigando in rete, alla ricerca dell’unica, vera ed originale “lasagna napoletana”, abbiamo visto che una ricetta universale non esiste anzi per ogni variante ci sono ingredienti nuovi e non contemplati in altri, così noi di VesuvioLive.it, abbiamo pensato di proporvi una ricetta base per la Lasagna di Carnevale, una ricetta che sicuramente vi farà sentire il profumo di Napoli, a base di ragù napoletano, ricotta, polpettine e mozzarella.

Vediamo insieme cosa occorre.

 

-Ingredienti per circa 6 persone:

  • 1 confezione di sfoglie di lasagne
  • 500 g di mozzarella o fior di latte
  • 600 g di ricotta
  • parmigiano grattugiato
  • polpettine di carne
  • 1 l di ragù napoletano

 

-Procedimento:
Per preparare la lasagna, la prima cosa da fare è preparare il ragù napoletano, secondo la ricetta classica, e le polpettine fritte.

Una volta che polpette e ragù, saranno pronti, procedere nel tagliare a dadini la mozzarella, e impastare la ricotta con qualche cucchiaio di sugo.

Nel caso in cui, come sfoglie avrete scelto le lasagne che richiedono una prima cottura in acqua bollente, procedete portando a bollore una pentola alta d’acqua e facendo cuocere per qualche  minuto le lasagne, con l’aggiunta di un pizzico di sale. In caso di sfoglie secche già pronte per il forno, il procedimento sarà più veloce.

Procurare una ruoto rettangolare e versare un mestolo di salsa sul fondo, adagiare le sfoglie di lasagna, fino a completare tutto il fondo e procedere con l’imbottitura, prima qualche cucchiaio di ricotta, le polpettine sparse, la mozzarella tagliata a dadini, una manciata di parmigiano e qualche cucchiaio di ragù.

Ripetere la stessa operazione per ogni strato, fino al termine. Potrete considerare terminata l’imbottitura dopo circa 5 strati.

Chiudete la lasagna coprendola col ragù napoletano ed una manciata di  parmigiano. Infornate per circa 30-35 minuti a 200 gradi, in forno già caldo.

N.B. La lasagna napoletana, così come per altre ricette, è soggetta all’aggiunta a piacere di ulteriori ingredienti. C’è chi aggiunge le uova sode, chi il salame napoletano tagliato a tocchetti e chi preferisce diluire il ragù con un po’ di besciamella. Ogni aggiunta è a piacere di chi cucina o dei commensali, la regola fondamentale però è quella di non eliminare dal sapore la “napoletanità” della ricetta.

 

 

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più