Presepe vivente, un grande villaggio con 300 personaggi: è la Betlemme del Napoletano

presepe vivente casarlano sorrento
Foto: Presepe vivente di Casarlano (Sorrento), Facebook

Dopo due anni di stop, causa covid, torna lo spettacolo del presepe vivente di Casarlano, a Sorrento (Napoli), che richiama ogni anno migliaia di turisti e visitatori. Sarà visitabile, gratuitamente, fino al 30 dicembre 2022, per poi riprendere ad emozionare il pubblico nei giorni 1, 2, 5, 6, 7, 8, 14 e 15 gennaio 2023, dalle 18:00 alle 20:00. Si tratta di uno degli eventi più attesi del periodo natalizio, che si terrà presso la Parrocchia Santa Maria di Casarlano.

Presepe vivente di Casarlano a Sorrento

La rappresentazione, giunta alla XIII edizione, è una vera e propria opera d’arte che, con oltre 300 figuranti, immerge il visitatore nella sacralità del momento della nascita di Gesù. Si tratta di un grande villaggio, con abitazioni e botteghe del tempo, che fa ripercorrere agli ospiti usanze, tradizioni e mestieri antichi.

Non a caso il presepe di Casarlano è conosciuto anche come la Betlemme di Sorrento proprio per la capacità degli ambienti e dei personaggi di catapultare il pubblico verso l’epoca della venuta al mondo del Messia. Alla scena della Natività, fulcro centrale del presepe, si accompagnano molti altri scenari che riproducono il mondo contadino di quel periodo.

Un vero e proprio spettacolo fruibile gratuitamente nelle giornate indicate. Per agevolare l’afflusso di persone ci sarà a disposizione anche un servizio navetta (gratis) che partirà dal parcheggio Terminal in via San Renato e dal Viale Caruso (piazza Tasso) dalle 17:30 alle 20:30.


Potrebbe anche interessarti