I sotterranei del Rione Terra, Cattedrale e Tempio di Serapide. Tutto ad un prezzo speciale

serapide

L’Associazione Culturale Assodipendenti-TerraMiaNapoli propone una suggestiva visita guidata alla riscoperta dei sotterranei del Rione Terra a Pozzuoli.

E’ un viaggio nel tempo dove i luoghi prenderanno vita grazie alle installazioni multimediali presenti durante tutto il tragitto. Le mura risuoneranno degli echi di voci narranti testi in latino, il blu del mare, sarà proiettato sulle pareti delle case, e in alcune vasche ammirerete onde colorate con dentro dei pesci che nuotano. Dopo circa 7 anni e’ ora possibile visitare nuovamente questo percorso archeologico sotterraneo. Il percorso archeologico è stato caratterizzato dal potenziamento dell’intero impianto di illuminazione con un reticolo di cavi e luci al led che hanno ridato nuova vita al cuore antico di Puteoli.

La visita guidata proseguirà alla riscoperta di due dei monumenti più importanti e famosi della città di Pozzuoli,  strettamente legati alla sua storia più antica. Si inizierà la visita dalla Cattedrale del Rione Terra, riaperta dopo 50 anni dall’incendio che nella  notte  tra il 16 e 17 maggio del 1964 la distrusse completamente, che testimonia l’interminabile successione tra periodi di stabilita’ e improvvisi, radicali sconvolgimenti a causa delle molteplici “distruzioni e ricostruzioni” subite. Nel ’600 il vescovo Martín de León y Cárdenas , in conformità ai dettami della controriforma, fece ricostruire il duomo, trasformando completamente ciò che restava del tempio romano, arricchendolo con i quadri dei più importanti artisti dell’epoca, tra cui Artemisia Gentileschi . Successivamente, a causa del bradisismo e del terremoto del 1980 il Rione Terra e la Cattedrale furono abbandonate. Soltanto recentemente, dall’11 maggio 2014, la Cattedrale è stata riaperta al culto dopo ingenti lavori di restauro e attualmente si presenta in modo molto suggestivo come l’unione di due realtà apparentemente opposte: il tempio classico e la chiesa tardo barocca.

Si proseguirà con la visita del cosiddetto “Tempio di Serapide”, che in realtà era l’antico Macellum, cioè il mercato alimentare, dell’antica Puteoli, uno dei monumenti più famosi dell’area flegrea per il suo duplice interesse, archeologico e geologico, poiché rappresenta l’indice metrico più prezioso e preciso per misurata il fenomeno di abbassamento e di sollevamento della croste terrestre (bradisismo).

La prenotazione è obbligatoria e si raccomanda la massima puntualità in quanto il percorso ai sotterranei è per massimo 20 partecipanti alla volta.

Programma:

Ore 9,10: raduno dei partecipanti davanti al cancello di accesso al Rione Terra;

Ore 9,30 : inizio visita guidata e proseguimento come da descrizione.

Durata : 2 ore circa.

Contributo organizzativo : associati e Cral affiliati euro 10 e non associati euro 12 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più