Cucina tradizionale, abbracci, fiori e tante sorprese nel cuore di Napoli

sii-turista-accoglienza-turisticaQual è il modo migliore di accogliere i turisti, se non quello di mostrare e regalare tutto il meglio che la città può offrire? È questa la filosofia dei volontari di Sii Turista Della Tua Città che domenica 4 dicembre 2016, a partire dalle ore 10:30, saranno in Piazza San Domenico per dare il benvenuto ai visitatori che da ogni parte d’Italia e del mondo affollano Napoli.

Oltre ad abbracci, dolci e fiori, oltre ai consueti consigli su come muoversi, cosa vedere, come spostarsi e vivere la città, ai turisti saranno offerti piatti tipici della tradizione napoletana cucinati dagli stessi ragazzi grazie ad una chiesa del centro storico, la quale ha messo a disposizione per l’occorrenza – ci confidano gli attivisti – la mensa della caritas. Ovviamente il cibo cucinato non sarà quello destinato alle persone in difficoltà, ma acquistato appositamente dai ragazzi.

Non si tratta, tuttavia, dell’unica novità perché i giovani promettono tante chicche che renderanno questo evento indimenticabile. Domenica, inoltre, sarà anche possibile acquistare borse, posacenere portatili e portachiavi con il logo dell’associazione, il cui ricavato servirà a finanziarne le attività di volontariato (pulizie di luoghi abbandonati, accoglienze turistiche, organizzazione di visite guidate e così via).

Il risveglio di una città parte in primo luogo da chi ci abita, da chi la vive, da ciò che costoro fanno ogni giorno per migliorarla e renderla più vivibile ed accogliente. È finito il tempo dell’attesa del Salvatore o del Masaniello chiamato a risolvere i guai della città, è necessario che ognuno si assuma le proprie responsabilità in quanto napoletano ed inizi a fare qualcosa di concreto.

Il mondo cambia con il tuo esempio, non con la tua opinione.

Potrebbe anche interessarti