Sbarca a Torre del Greco il presepe pasquale: ecco dove e quando si potrà vedere

Presepe pasqualeIl presepe pasquale è una tradizione meno diffusa del presepe natalizio. L’impianto scenografico è incentrato sulle tappe della passione, della morte e della resurrezione di Gesù.

La scena principale del presepe pasquale del maestro Andrea Scala è la dodicesima tappa della via Crucis, ovvero la morte di Gesù, trasformata dal maestro in un vero e proprio “quadro” tridimensionale. I personaggi e l’ambientazione si trovano dentro un’enorme scatola di legno dove è possibile guardare all’interno attraverso una cornice lignea dorata, che vuole dare appunto l’illusione di star a guardare un quadro. La scena si presenta cupa, fedele alla descrizione del testo sacro che ci descrive la terra completamente avvolta dalle tenebre dopo l’eclissi del sole.

Presepe pasquale 2

Nella parte superiore della scatola che contiene la rappresentazione della morte di Gesù, Andrea Scala ricostruisce con grande intensità gli ultimi momenti della vita di Cristo, mentre percorre le tappe cruente del suo calvario. La rappresentazione delle dodici stazioni della via crucis si susseguono ravvicinate, l’una dopo l’altra, senza alcuna divisione.

Presepe pasquale 3

I materiali sono sostanzialmente semplici, legno, legnetti, ovatta, scampoli di stoffa e pezzetti di piante finte. Tutti elementi di riutilizzo recuperati qua e la.

Nel presepe del maestro Scala, cultura, fede e tradizione si mescolano alla creatività dell’autore espressa attraverso il riutilizzo di materiali comuni; un ragionato modo di sistemare personaggi e ambientazioni, per ricreare l’illusione della profondità, ed una coinvolgente drammaticità.

Il presepe pasquale del maestro, allestito nella Chiesa di Santa Maria del Carmine, in Piazza Luigi Palomba di Torre del Greco è visitabile dal 10 al 25 aprile 2017; dalle ore 08:00 alle ore 20:00.

Andrea Scala– 1935, Torre del Greco

Figlio di un pescatore e di una sarta. Nel primo dopoguerra studia presso l’Istituto Statale d’Arte di Torre del Greco, frequentando i corsi serali; di giorno lavora per mantenersi. Andrea ha coltivato un’arte antica, diventando un esperto incisore di cammei, madreperla,  pietralavica ed altre pietre preziose. Lavora per un cinquantennio circa presso l’azienda di Giovanni Apa di Torre del Greco, specializzata nell’arte orafa e cameistica.

È orgoglioso di aver partecipato alla trasmissione, televisiva condotta da Pippo Baudo, “Numero Uno”. Andrea  in questa trasmissione, in qualità di concorrente, ha dimostrato le proprie capacità e la sua bravura nel suo mestiere

 

.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più