VIDEO. Napoli da Guinness: centinaia di artisti invadono il centro storico

Napoli – Quello che stupisce maggiormente un visitatore che passeggia per Napoli per la prima volta è come musica ed arte non siano rilegate nei musei e nei teatri, ma si respirino a pieni polmoni fra i vicoli della città. Ne è un esempio l’iniziativa che oggi (sabato, ndr) ha letteralmente invaso il centro storico con centinaia di musicisti ed artisti napoletani. L’evento “‘O Ghinnèss” è nato per essere un vero e proprio record: la più lunga sfilata di musicisti napoletani, una passeggiata musicale per le strade storiche.

L’ambizioso progetto è stato realizzato, come ogni anno, dal liutaio Salvatore Masiello tramite la sua associazione “Mastro Masiello Mandolino”. Per quest’anno l’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Napoli ed è rientrata nel più ampio contenitore del “Maggio dei Monumenti”. Mandolinisti, chitarristi, posteggiatori, maschere, artisti di strada si sono riuniti questa mattina presso “La Bottega del Mandolino”, liuteria di Salvatore Masiello e Michele Caiazza in via San Giovanni Maggiore Pignatelli.

Dopo un emozionante ricordo di Totò ed un inaugurale taglio del nastro, alla presenza di alcune autorità cittadine, il corteo è partito alle 11. In testa un immancabile Pulcinella ed un particolare Comandante: un attore vestito da generale giacobino che guidava il gruppo all’urlo di “Attenzione battaglione: è asciuto pazzo lu padrone”. Gli artisti ed il pubblico sempre più numeroso hanno risalito via Santa Chiara per poi attraversare tutta Spaccanapoli.

Canzoni napoletane, mandolinate, macchiette, tarantelle e balli popolari, siparietti comici e giocolieri, centinaia di artisti pronti a far respirare Napoli con ogni possibile forma d’arte. Il corteo si è allargato raccogliendo tutti i curiosi che si trovavano a passare in zona ed è diventato presto un fiume festoso che ha travolto Spaccanapoli. Tantissimi turisti, italiani e stranieri, stupiti da un simile spettacolo, si sono uniti per scattare foto, riprendere ogni istante e vivere un amore che solo la nostra città può trasmettere.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=NLvcqF9jE64[/youtube]

Potrebbe anche interessarti