Notte Europea dei Ricercatori 2017: gratis a Napoli e alla Reggia di Caserta

Reggia di CasertaNotte Europea dei Ricercatori: eventi gratis a Napoli e Caserta

Il 29 settembre anche la Campania sarà protagonista della dodicesima edizione della Notte Europea dei Ricercatori di Frascati Scienza con due location d’eccezione: Napoli e Caserta.

La Notte Europea dei Ricercatori

È la più importante manifestazione europea di comunicazione scientifica che coinvolge oltre 300 città europee. In Italia il progetto più esteso per numero di città coinvolte e per numero di eventi è quello organizzato da Frascati Scienza. Come per le passate edizioni l’associazione, oltre a coordinare tutte le attività dell’area tuscolana e nella regione Lazio che apre molte delle infrastrutture di ricerca più importanti d’Italia, sarà presente in tantissime città da nord a sud della penisola, isole comprese: Bari, Cagliari, Carbonia, Cassino, Caserta, Catania, Cave, Cosenza, Ferrara, Frascati, Frosinone, Gorga, Isnello, Lecce, Milano, Monte Porzio Catone, Napoli, Palermo, Parma, Pavia, Pula, Roma, Sassari, Trieste, Viterbo.

L’obiettivo della manifestazione è quello di avvicinare la popolazione e i giovanissimi, soprattutto, alla figura del ricercatore, che oltre ad avere la vocazione scientifica è un uomo con una vita privata e delle passioni.

L’evento vedrà due sedi d’eccezione per due città campane: dalle 16 alle 23, a Napoli, la Stazione Municipio diventerà scenario di informazione scientifica. Mentre a Caserta, gli Spettri arriveranno a Corte, grazie agli approfondimenti di spettrologia alla Reggia di Caserta.

La sezione INFN, in collaborazione con il Dipartimento di Fisica “Ettore Pancini” dell’Universita’ “Federico II”, con l’associazione “Physics & Optics Naples Young Students” (PONYS) e con l’Azienda Napoletana di Mobilita’ (ANM), coinvolge i cittadini napoletani nella sua attività di ricerca, durante la Notte Europea dei Ricercatori presso la Stazione della Metropolitana Linea 1 “Municipio”, collegata con l’antistante porto turistico. All’interno della stazione verranno presentati al pubblico che si trova a transitare alcune delle attività di ricerca più rilevanti che coinvolgono i ricercatori INFN napoletani. In particolare la ricerca delle onde gravitazionali, dei neutrini provenienti dal cosmo remoto, l’applicazione di rivelatori di particella per la radiografia di vulcani e cavità sotterranee presenti nell’area metropolitana di Napoli. Inoltre con alcuni semplici esperimenti interattivi i visitatori saranno a contatto diretto con le leggi fondamentali della fisica. A supporto dell’attività all’interno della stazione “Municipio”, una proiezione di video e foto sulla facciata del prospiciente Maschio Angioino pubblicizzerà l’evento.

Spettri a Corte

A Caserta, nello splendido scenario della reggia vanvitelliana, si terrà l’evento “Spettri a Corte”, presso il Centro residenziale e studi (CRS) della Scuola Nazionale dell’Amministrazione corso Trieste, 2.

L’evento si terrà il 29 settembre a partire dalle 18.00 alle 23.30. Per i visitatori sono previsti tre possibili percorsi differenti della durata di 90 minuti durante i quali sarà possibile venire in contatto in maniera diretta con alcuni degli aspetti più significativi dell’attività di ricerca nel campo della Fisica per l’Ambiente e i Beni Culturali, della Fisica per lo Spazio e delle Metodologie Fisiche applicate alla Società.

Tutti gli eventi sono gratuiti.

Potrebbe anche interessarti