I palazzi storici di Napoli aprono al pubblico: ingresso gratuito

Sabato 26 maggio 2018, dalle ore 10:00 alle ore 17:30, si potranno visitare gratuitamente 9 palazzi storici nella città di Napoli in occasione dell’ottava edizione della Giornata nazionale dell’Associazione Storiche Dimore Italiane.

La manifestazione aderisce all’Anno Europeo del Patrimonio e rientra nell’ambito della Private Heritage Week, in programma tra il 24 e il 27 maggio con una serie di attività proposte da tutte le organizzazioni europee della European Historic Houses Association – a cui l’A.D.S.I. aderisce – per celebrare l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale istituito dall’Unione Europea.

La Giornata Nazionale è dedicata ai cortili dei palazzi storici d’Italia ed è un vero e proprio viaggio nella storia e nella memoria dei luoghi. A Napoli saranno proposte diverse visite guidate con l’ausilio di architetti, laureandi in Beni Culturali presso il Suor Orsola Benincasa e studenti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, che forniranno spiegazioni e leggende relative alle dimore, i visitatori potranno varcare la soglia dei Palazzi, apprezzandone l’appartenenza ed il legame alla storia cittadina e nazionale.

L’ingresso, come detto, è libero, ma per l’occasione è stata realizzata una piccola pubblicazione, in vendita in ogni cortile. I proventi della vendita andranno a beneficio dei restauri che l’Associazione promuove ogni anno in città.

Queste le aperture previste a Napoli:

Palazzo Pignatelli di Monteleone (calata Trinità Maggiore, 53 – piazza del Gesù)
Palazzo Venezia (via Benedetto Croce,19)
Palazzo Diomede Carafa Sant’Angelo (via San Biagio dei Librai, 121)
Palazzo Marigliano (via San Biagio dei Librai, 39)
Palazzo Mormando (via San Gregorio Armeno, 28)
Palazzo Filippo I d’Angiò (via dei Tribunali, 339)
Villa Ruffo di Calabria (via Crispi, 69)
Palazzo Calà Ulloa di Motta e Bagnara (Riviera di Chiaia, 215)
Palazzo Saluzzo di Corigliano (piazza San Domenico Maggiore, 12) – aperto fino alle ore 14.30

Per consultare l’intero itinerario, cliccare qui

Potrebbe anche interessarti