Alla Mostra d’Oltremare “Giochi senza barriere”, un evento che va oltre la diversità

Lunedì 11 giugno presso la mostra di Oltremare di Napoli si terrà la quattordicesima edizione dell’evento “Giochi senza barriere” organizzato dall’associazione “Tutti a scuola Onlus”. L’evento offrirà ai visitatori tanti spunti di intrattenimento: i laboratori con le attività più varie; tante attività per i più piccoli, fra cui i giochi gonfiabili e le attività con i cavalli e i ponies; la partecipazione di tante istituzioni (Accademia Aeronautica, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Polizia Municipale e Vigili del Fuoco); delle tante associazioni tese a salvaguardare i diritti delle fasce più deboli dei ragazzi; i tanti punti di ristoro; il teatro dal vivo e la partecipazione di tanti artisti di strada e di artisti di fama nazionale, per un programma che è ancora in fase di definizione ma che, come successo tante volte in passato, si riserva sempre qualche partecipazione a sorpresa molto gradita. Giochi senza barriere è un evento pensato specificamente per i bambini disabili e non solo che si tiene con continuità da circa 9 anni, la kermesse negli ultimi anni si è attestata ad essere un appuntamento molto atteso grazie alla sinergia fra le varie realtà coinvolte e alla partecipazione costante e sempre più numerosa di tanti esponenti di rilievo delle istituzioni, del terzo settore e di ospiti di rilievo. Il trasporto è gratuito per le scuole, le parrocchie e le associazioni, l’ingresso pedonale è posizionato a viale Kennedy ed è gratuito. I “Giochi senza Barriere” sono ideati dall’associazione “Tutti a Scuola”, capeggiata dal vulcanico presidente Antonio Nocchetti, una Onlus che opera soprattutto in Campania ma che ormai si è estesa anche in altre regioni come il Lazio, il Friuli, la Calabria, la Sicilia e la Puglia. L’associazione da tempo si batte per il riconoscimento delle ore di sostegno nelle scuole e per la tutela dei diritti dei disabili nei diversi ambiti della vita. “Tutti a Scuola”, inoltre, si è fatta promotrice dell’anagrafe della disabilità, un prerequisito ritenuto indispensabile, oltre che a costo zero, per la politica per pensare e realizzare politiche di sostegno per i disabili; questo progetto, peraltro a costo zero, è portato avanti dall’associazione in sinergia con i docenti delle facoltà di Medicina e di Economia dell’Università Federico II, ed è stato proposto alle amministrazioni pubbliche della Campania. L’associazione con i proventi dei propri soci e i contributi del 5 per mille, riesce ad assicurare un ventaglio di opzioni ai ragazzi disabili che vanno dagli sport alla musica, tutte attività che mostrano una risposta entusiastica dei ragazzi, oltre che importanti opportunità per socializzare.

Il programma della manifestazione (in fase di aggiornamento)
Il programma della manifestazione (in fase di aggiornamento)

Pagina Facebook dell’associazione “Tutti a Scuola” Onlus

Sito Internet

Potrebbe anche interessarti