Torna la gara di tuffi dal Fiordo di Furore: come vederla dal mare e in TV

C’è grande attesa a Furore, comune della Costiera amalfitana, per Marmeeting 2018: la spettacolare gara di tuffi dal famoso Fiordo. L’appuntamento è fissato per domenica 2 settembre 2018 alle ore 15,30, con la gara che sarà trasmessa in diretta integrale su Rai Sport, in tv e in streaming. Gli atleti si sfideranno a suon di tuffi acrobatici, lanciandosi da una piattaforma fissata a ben 28 metri di altezza, per conquistare l’ambita Mediterranean Cup.

Come di consueto si potrà assistere alla gara anche dal mare, con una motonave che, sempre domenica, partirà dal porto di Amalfi alle 14,45. La motonave, messa a disposizione dal Gruppo Battellieri Costa d’Amalfi in collaborazione con Alicost, resterà in rada di fronte al Fiordo naturale per permettere a tutti gli occupanti la visione dello spettacolo da una postazione privilegiata. Il costo a persona è di 15 euro e gli organizzatori fanno sapere che è gradita la prenotazione.

Per chi non volesse, invece, usufruire della motonave, può assistere alla gara da altri punti: dal ponte, ad esempio, sarà possibile ammirare le acrobazie degli atleti e incoraggiarli da vicino. La scala che porta alla spiaggia non sarà accessibile per motivi di sicurezza.

Questa edizione di Marmeeting, che vedrà impegnati 16 grandi atleti internazionali (con l’unico italiano Alessandro De Rose), prevede una novità fondamentale proprio per quanto riguarda la competizione. Infatti, grazie alla collaborazione con il circuito internazionale della Red Bull Cliff Diving World Series, Marmeeting assegnerà una wild card per la finale mondiale del campionato 2018, in programma a Polignano a Mare il prossimo 23 settembre. La wild card andrà all’atleta non ancora qualificato per la tappa di Polignano che si classificherà meglio al Marmeeting.

Per prenotare un posto sulla motonave, utile per assistere alla gara dal mare, chiamare il  seguente numero 089/873446. Ricordiamo che il costo è di 15 euro a persona e la motonave partirà alle ore 14,45 (sempre domenica 2 settembre 2018) dal porto di Amalfi.

Potrebbe anche interessarti