Napoli, torna il Bufala Fest sul lungomare: le date ed il programma

“Siete pronti a godervi lo spettacolo del gusto?”. Questo è uno degli slogan con cui la Pagina Facebook del Bufala Fest annuncia la sua quinta edizione. Gli organizzatori della kermesse sono già al lavoro da tempo per sorprenderci con le loro novità: intriganti iniziative culinarie e importanti spettacoli ci aspettano dal 31 agosto all’8 settembre, il tutto nella suggestiva ambientazione del Lungomare Caracciolo di Napoli.

Ma cominciamo a introdurre il protagonista indiscusso di questo festival: il cibo. I partecipanti al Bufala Fest si ritroveranno di fronte non solo una vasta scelta di piatti della filiera bufalina, proposti da oltre 40 operatori food, ma anche una vera e propria “Arena del gusto”, dell’ampiezza di 300 mq, che ospiterà la seconda edizione del Contest “I Sapori della Filiera”. In questa occasione, cuochi, pizzaioli e pasticceri si contenderanno lo scettro di migliore realizzando un piatto unico con almeno uno dei prodotti della filiera bufalina (ad es. carni, salumi, formaggi, latticini, condimenti). I concorrenti saranno poi giudicati da una risma di chef stellati, nutrizionisti e giornalisti.

Tra gli eventi dell’edizione 2019 non mancano poi importanti novità: tra queste, la quinta edizione del “Trofeo Pulcinella”, che si terrà fra il 2 e 3 Settembre e vedrà gareggiare tra loro 100 pizzaioli provenienti da diverse parti del mondo. Sul sito ufficiale si parla anche di un altro suggestivo evento del programma: la “Miramare Exclusive”, apprezzatissima terrazza sul mare con ristorante gourmet con vista sulle meraviglie del golfo di Napoli. E per di più, si accenna già alla presenza di artisti di fama nazionale e internazionale.

Naturalmente, al Bufala Fest non poteva mancare un’area dedicata alla formazione. Per questo sono stati già messi a punto cinque Workshop mirati a promuovere e valorizzare l’intera filiera bufalina, ognuno in un modo particolare. In questo modo, anche gli operatori del settore provenienti da altre parti d’Italia e del mondo potranno dedicarsi alla scoperta e (perché no?) alla promozione di un elemento così vitale della tradizione culinaria campana.

Per essere sempre aggiornati sulle novità di questa quinta edizione, vi consigliamo di dare un’occhiata alla Pagina Facebook dell’evento.

Potrebbe anche interessarti