Giochi senza Barriere a Napoli, festa per bimbi disabili e non: ingresso gratuito

L’evento “Giochi senza Barriere” è una manifestazione pensata specificamente per i bambini disabili, e non solo, che si tiene con continuità da circa 10 anni.

L’ingresso è gratuito e richiama da anni migliaia di visitatori, con la partecipazione costante di rappresentati delle istituzioni, associazioni varie ed artisti di fama nazionale ed internazionale, e con sport, animazione, musica e spettacoli che completano gli ingredienti di questo evento.

Appuntamento giovedì 13 giugno, dalle 10, alla Mostra d’Oltremare; si mira al traguardo delle 20mila presenze, per bissare e magari superare il dato della scorsa edizione per una giornata all’insegna della spensieratezza e dell’allegria. Nel corso della manifestazione ci saranno vari laboratori a cura delle realtà associative e scolastiche del territorio; le attività destinate ai più piccoli e ai più grandi; i gonfiabili, Il Ranch di “Tutti a Scuola” e il villaggio dello sport. Saranno presenti inoltre alcune istituzioni come la Guardia di Finanza, la Polizia di Stato, la Polizia Municipale  e i Vigili del fuoco e  la presenza  dell’azienda ospedaliera del Cardarelli di Napoli.

E ancora gli infopoint, i punti ristoro, il teatro dal vivo, l’animazione e non ultimi gli artisti di strada, per un evento ormai rodato e minuziosamente organizzato con la collaborazione di Unitalsi, della Create Connection, la ENS (Ente Nazionale Sordi) e la AID (Associazione Italiana Dislessia).

I “Giochi senza Barriere” sono ideati dall’associazione “Tutti a Scuola”, una Onlus che opera soprattutto in Campania ma che ormai si è estesa anche in altre regioni come il Lazio, il Friuli, la Calabria, la Sicilia e la Puglia. L’associazione, guidata dal vulcanico presidente Antonio Nocchetti,  da tempo si batte per il riconoscimento delle ore di sostegno nelle scuole e per la tutela dei diritti dei disabili nei diversi ambiti della vita.

L’associazione, inoltre, con i proventi dei propri soci e i contributi del 5 per mille, riesce ad assicurare un ventaglio di opzioni ai ragazzi disabili che vanno dagli sport alla musica, tutte attività che mostrano una risposta entusiastica dei ragazzi, oltre che importanti opportunità per socializzare.

Potrebbe anche interessarti