San Prisco, la premiazione del Presepe Contest: tutti i vincitori

Presepe ContestSi è chiusa con la premiazione nell’aula consiliare di San Prisco, l’edizione 2019/2020 del Presepe Contest organizzato dall’associazione Storia Locale San Prisco nell’ambito del cartellone di eventi “Associamoci al Natale” che ha visto l’organizzazione di ben 16 appuntamenti in 30 giorni. Diversi i riconoscimenti per i presepi più cliccati sulla pagina ufficiale che si sono sfidati a suon di like.

Premiazione Presepe ContestIeri sera sono stati esposti 9 presepi, la ricostruzione di come vengono assemblati i pastori e l’archivio fotografico dell’associazione che negli anni ha raccolto scatti e documenti appartenenti alle vecchie generazioni di San Prisco. Presente anche l’assessore agli eventi Lina Abbate.

A vincere per la categoria “Residenti” un ex aequo tra Salvatore Russo e Stani Verrillo. A completare il podio il giovanissimo Giovanni Monaco e Roberto Rosato.

Per la categoria “Non Residenti” ad aggiudicarsi il riconoscimento è stato Giancarlo Villano, figurante del presepe vivente della Vaccheria. Sul gradino d’onore Antonio Donato, a chiudere Armando Salsano.

Presepe LegoAlle sorelle Marica e Giusi Mancino è andato il premio della critica in ricordo di Tommaso Cestrone, l’angelo di Carditello. Un’arte figurativa con delle immagini proiettate tra le pagine dei libri che ha riscosso un notevole apprezzamento tra i presenti. Particolare anche il presepe realizzato con le costruzioni della Lego dei piccoli Raffaele Russo, Manuele Giuseppe Ventriglia.

Arte decorativaI presenti dalle 17 alle 19 hanno affollato anche il cortile delle Suore Eucaristiche di San Vincenzo Pallotti che hanno esposto un presepe con pastori alti 30/40 cm. Questa sera e domani 6 gennaio, dalle ore 17,30 alle 21,30 sarà ancora possibile ammirare il presepe vivente allestito in via Pola dalla parrocchia Santa Croce.