Festa delle Lanterne al Lago d’Averno: racconti e rituali tra storia ed esoterismo

festa delle lanterneFesta delle Lanterne. Arriva al Lago d’Averno un’esperienza magica tra racconti di streghe e janare e danze delle fate intorno ai laghi, attraverso la narrazione della storia del luogo e dei riti che i contadini compivano in queste notti magiche durante il solstizio d’estate.

Ebbene, la “Festa delle Lanterne dei desideri, Miti e Riti del Solstizio d’Estate” al Lago d’Averno avrà luogo sabato 27 e domenica 28 giugno e sabato 4 luglio, a partire dalle ore 20:00, sotto forma di un evento unico e a numero chiuso. Molti racconti mitologici hanno questo luogo come background: si dice addirittura che qui la fata Morgana sia apparsa diverse volte.

La visita guidata, costellata di racconti esoterici, condurrà i partecipanti all’evento fino al “bosco magico” dove  saranno agganciate agli alberi le lanterne di riso accese (non volanti ma puramente decorative). L’evento avrà luogo nel periodo del solstizio d’estate, poiché la leggenda narra che la Dea della Luna realizzi nelle feste di passaggio i desideri degli uomini.

A proposito di ciò, i partecipanti riceveranno un foglietto su cui scrivere un desiderio e lo appenderanno alla lanterna scelta tra gli alberi. Poi, in attesa che la Dea della Luna esaudisca il desiderio, si scioglierà del piombo.

La tradizione narra che si può porre una domanda al futuro e la forma che assumerà il piombo sarà la risposta alla domanda. Si tornerà poi verso l’uscita del bosco ognuno col proprio biglietto e la forma di piombo, certi che il desiderio verrà esaudito.

La visita storico-esoterica (con possibilità della lettura del quadro astrologico), ha un costo d’ingresso di 10,00 euro e la prenotazione è obbligatoria solo tramite messaggio su Whatsapp al seguente numero: 320 6875887. I partecipanti all’evento si incontreranno davanti al Ristorante Caronte sul Lago d’Averno (Pozzuoli).

Indicazioni stradali: imboccare la tangenziale da Napoli in direzione Pozzuoli con uscita Cuma-Arcofelice. Per ulteriori informazioni è possibile consultare l’evento Facebook ufficiale dell’iniziativa.

Potrebbe anche interessarti